Messina, Atm incontra gli studenti: ecco le proposte sul tavolo

L’Azienda Trasporti di Messina incontra i rappresentati delle associazioni universitarie: chiesto il potenziamento di bus, tram e navette

Si è svolto stamani, nei locali ATM di via La Farina, l’incontro tra l’Azienda Trasporti Messina ed i rappresentanti delle associazioni universitarie. L’incontro è stato promosso dalla d.ssa Liliana Bonfiglio, da anni impegnata al fianco degli studenti in tante battaglie. Per l’ATM sono intervenuti, il presidente Giuseppe Campagna, il direttore Natale Trischitta, l’ing. Leonardo Russo, l’ing. Vincenzo Poidomani; per le associazioni universitarie Andrea Fiore (Atreju), Giuseppe Mangiapane (Chirone), Federico Alati (Figli d’Ippocrate), Andrea Barone (Gea Universitas), Lavinia Rita Parisi (Morgana) e Salvatore Ingegneri (Uninsieme). Era inoltre presente al tavolo il coordinatore della testata d’ateneo UniVersoMe Alessio Gugliotta.

Il tavolo ha affrontato il tema di mobilità e trasporti, in relazione alle necessità del corpo studenti. L’ATM si è dimostrata fin da subito incline ad accogliere le proposte degli studenti, chiedendo ai rappresentanti il coinvolgimento dei manager dell’UniMe, così da incardinare l’incontro di questa mattina all’interno di una successione di tavoli tecnici, volti al soddisfacimento delle esigenze degli studenti.

Le associazioni studentesche hanno riportato i disagi degli studenti nello spostarsi con i mezzi del trasporto pubblico insieme ad interventi di carattere propositivo, in cui sono state suggerite soluzioni quali:

1) Potenziamento del gommato con incremento della frequenza delle corse;

2) Modifiche degli orari per le linee dirette per Gravitelli e Papardo;

3) Iniziative volte all’incremento dell’utilizzo del parcheggio Zaera da parte degli studenti;

4) Potenziamento della tranvia, insieme alla riattivazione delle corse domenicali;

5) Istituzione di bus notturni per supportare la movida studentesca;

6) Istituzione di una navetta ATM all’interno del Policlinico universitario.

La testata multimediale UniVersoMe si è inoltre proposta di somministrare agli studenti universitari sondaggi volti al miglioramento del servizio trasporti, così da adeguarsi ove possibile a quelli che sono i problemi del corpo studenti. La mattinata si è conclusa con una visita guidata della sede di via La Farina, dove gli studenti sono stati accompagnati dagli stessi dirigenti dell’azienda trasporti.