Ferrovie, l’assessore Falcone: “Potenziare la linea Messina-Siracusa per diminuire il traffico auto”

Ampia disponibilità del governo Musumeci sulla fermata Aci Castello, l’assessore Falcone:  la perimetrale Messina-Siracusa, con la nuova tratta Giampilieri-Fiumefreddo, e il passante ferroviario Giarre-Catania sarà una realtà infrastrutturale”

 

“Il Governo Musumeci è pronto ad accogliere le richieste provenienti del territorio: è al vaglio dei nostri uffici l’ipotesi di una fermata ferroviaria ad Aci Castello, utile a intercettare parte dei notevoli flussi di viaggiatori che, attualmente, si riversano sulla viabilità stradale non senza criticità”. Lo rende noto l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, a seguito di una interpellanza del Movimento 5 stelle presentata sul tema nei giorni scorsi. Un intervento dell’Assessorato per il recupero della ex stazione di Aci Castello era già stato richiesto dal sindaco Filippo Drago, nell’ambito degli interventi di RFI per il Nodo Catania e della nascente metropolitana leggera di superficie.

L’assessore Falcone manifesta dunque ampia disponibilità nei confronti delle sollecitazioni finora arrivate: “A metà mese compiremo un sopralluogo tecnico anche alla luce del fatto che la perimetrale Messina-Siracusa, con la nuova tratta Giampilieri-Fiumefreddo, e il passante ferroviario Giarre-Catania, e domani aeroporto Fontanarossa, non è più soltanto un’idea – conclude l’assessore – ma sarà una realtà infrastrutturale, così come voluto dal presidente Nello Musumeci”.