Difesa, Prestigiacomo: “Non solo Muos, dal governo tagli per 490 milioni”

Difesa, Prestigiacomo: “ci culliamo nell’illusione che a foraggiare le nostre entrate ed il nostro prestigio internazionale basti il reddito di cittadinanza”

“Non vi è finito solo il Muos nel mirino di questo governo ma qualcosa di ben più grave che sono i tagli imposti al Ministero della Difesa. Dopo che il governo Renzi aveva fatto tagli per 1,4 miliardi arriva ora un’altra sforbiciata di 490 milioni. Penso che le Forze Armate rivestano un ruolo primario in un Paese come il nostro collocato al centro di un Mediterraneo sempre in grande turbolenza , una posizione la nostra che esige sicurezza sotto ogni aspetto. I tagli assunti la vanno ad indebolire i vari comparti e fanno venir meno anche gli approvvigionamenti più elementari come carburante e munizionamento. La Nato ci richiede investimenti per il 2% del Pil e noi siamo vicini all’1%. In Francia Macron ha stanziato 40 miliardi per la Difesa a “bilancio per la crescita” pensando al ritorno garantito in termini di esportazioni dall’industria militare . Noi siamo a quota 17 miliardi cullandoci nell’illusione che a foraggiare le nostre entrate ed il nostro prestigio internazionale basti il reddito di cittadinanza”. Così in una nota l’On. Stefania Prestigiacomo (Fi).