Allerta Meteo, forte maltempo in Calabria e Sicilia: fine Novembre dal sapore d’Inverno [DETTAGLI]

Allerta Meteo, forte maltempo e freddo invernale al Centro/Sud: temperature in picchiata, piogge, temporali e prima neve sull’Appennino

Allerta Meteo – Imperversa il maltempo al Centro/Sud Italia per un ciclone alimentato da un flusso d’aria fredda proveniente dai Balcani destinato ad intensificarsi ulteriormente nelle prossime ore. Le temperature, infatti, stanno diminuendo sensibilmente tanto che abbiamo, in pieno giorno, +10°C a Pescara, +11°C a Roma e Cosenza, +12°C a Napoli, mentre soltanto nel Salento il clima è ancora mite con +20°C a Brindisi, +19°C a Lecce. Ma tra oggi pomeriggio e domani le temperature crolleranno in tutto il Centro/Sud, tanto che domani – Mercoledì 28 Novembre – le precipitazioni diventeranno nevose sull’Appennino centro/meridionale in alcuni casi addirittura a quote collinari, intorno agli 800900 metri di altitudine tra Marche, Abruzzo, Molise e le zone interne di Lazio e Campania. Anche in Basilicata nevicherà oltre i 1.000/1.100 metri di altitudine. Qualche fiocco anche in Calabria, soprattutto sul Pollino e in Sila oltre i 1.400/1.500 metri, e in Aspromonte oltre i 1.600 metri.

Il maltempo si sta concentrando in varie aree del Sud, soprattutto nel basso Tirreno. A Cosenza sono già caduti solo stamattina ben 51mm di pioggia, con picchi di 84mm a Lattarico e 72mm a Montalto Uffugo, sulla Catena Costiera. A causa di queste piogge, i Vigili del Fuoco sono chiamati agli straordinari per locali allagati, alberi e cornicioni pericolanti, anche a causa del forte vento. Non si registrano danni alle persone, ma nella serata di ieri alcune famiglie che abitano nella contrada Macchia della Tavola di Cosenza, a ridosso del fiume Busento, sono state fatte evacuare per prudenza, visto che dal costone che sovrasta le abitazioni cadevano sassi e veniva giu’ molto fango.

Non piove, però, soltanto in Calabria: stamattina, infatti, sono caduti anche 57mm di pioggia a Pescara, 43mm ad Avellino, 28mm a Foggia, 27mm a Benevento.

Il forte vento ha provocato danni e disagi a Palermo: decine, nella notte, gli interventi dei vigili del fuoco. Parte della copertura del velodromo Paolo Borsellino, in viale dell’Olimpo, e’ stata danneggiata e sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco. Due i voli cancellati all’aeroporto di Punta Raisi: una da Lampedusa e uno da Milano Linate. Disagi per i collegamenti marittimi: il vento soffia da ovest e raggiunge i 30 nodi mentre il mare e’ Forza 6. Caduti alcuni alberi e danni ai tetti delle abitazioni in corso Calatafimi, nei pressi di via Ernesto Basile e nella borgata di Partanna Mondello. Disagi anche in autostrada, mentre restano chiusi i giardini comunali, come previsto da un’ordinanza del sindaco. I pompieri sono intervenuti per caduta calcinacci nella zona di Pallavicino e nel quartiere Zen. Due cartelloni pubblicitari sono stati messi in sicurezza in via Pitre’, un altro ad Altarello. Una tettoia si e’ staccata da un edificio di Sferracavallo e in una vecchia struttura nel mercato storico del Capo. Messa in sicurezza anche la scuola di via Mongerbino, dove ha ceduto parte della lamiera sul tetto.

Nelle prossime ore il maltempo si concentrerà all’estremo Sud, come possiamo osservare dalle mappe a corredo dell’articolo. In modo particolare, nel pomeriggio/sera di oggi avremo forti piogge nelle zone tirreniche di Calabria e Sicilia, con nubifragi sui versanti occidentali di Madonie, Nebrodi, Aspromonte, Serre, Catena Costiera e Sila.

Domani, Mercoledì 28 Novembre, il maltempo rimarrà concentrato per tutto il giorno all’estremo Sud, nella Sicilia tirrenica (con forti piogge da Palermo a Messina) allo Stretto di Messina, fin su Reggio Calabria. In queste aree avremo piogge torrenziali. Maltempo residuo anche nel medio/basso Adriatico tra Abruzzo, Molise e Puglia. E così negli ultimi giorni di Novembre abbiamo un assaggio d’inverno. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: