Mafia: Processo Beta, quindici anni all’imprenditore di Messina Romeo

Vincenzo Romeo di Messina, nipote del boss catanese Nitto Santapaola, è stato condannato questa sera a 15 anni di carcere con l’accusa di associazione mafiosa nell’ambito del processo ‘Beta’

L’imprenditore Vincenzo Romeo di Messina, nipote del boss catanese Nitto Santapaola, è stato condannato questa sera a 15 anni di carcere con l’accusa di associazione mafiosa nell’ambito del processo ‘Beta’. Sei anni e quattro mesi a Biagio Grasso, il socio di Romeo nel Settore delle costruzioni, che ha deciso di collaborare con la giustizia.

(Adnkronos)