Scioperano gli studenti di Messina: proclamato lo stato di agitazione permanente

Stamattina studenti in sciopero a Messina, quasi 3000 ragazzi in corteo per le vie della città

Si è svolta oggi a Messina la manifestazione nazionale per il diritto allo studio, che ha visto centinaia di città agitate dalla furia degli studenti e delle studentesse che sono scesi in piazza per rivendicare trasporti gratuiti, un’edilizia scolastica efficiente, uno statuto dei diritti in alternanza e un’istruzione gratuita, universale e di qualità. 
“Qua a Messina– racconta Michelangelo Billè, dell’Unione degli Studenti- arrivando ad una quota di 3000 studenti, abbiamo intasato le strade e bloccato il potere per rivendicare i nostri diritti, contro un’alternanza che ci sfrutta, scuole che crollano, caro libri elevato, mancanza di spazi e repressione continua da parte dei dirigenti scolastici. Abbiamo dato una scossa alla città e cittadinanza studentesca, abbiamo fatto sentire la nostra voce ma il processo di cambiamento non finisce qua: continueremo il nostro lavoro di inchiesta e divulgazione nelle scuole, creeremo momenti di dibattito e partecipazione, e porteremo avanti i bisogni concreti degli studenti e delle studentesse. 
Voi non potete fermare il vento, gli fate solo perder tempo!