Sicilia, Musumeci: “Salvini deve ricompattare il centrodestra”

salvini Fabio Cimaglia/LaPresse LaPresse/Fabio Cimaglia

Sicilia, Musumeci: “il popolo italiano è geneticamente di centrodestra, ma questa maggioranza oggi non si rispecchia nella geografa parlamentare”

Il ministro Salvini in questo momento ha un ruolo di grande responsabilità ma deve anche definire il rapporto con il centrodestra. Credo che il centrodestra non possa avere due facce, una parlamentare e una territoriale. E il centrodestra per ora è solo sul territorio, ma in Parlamento no. E’ una anomalia che va sanata. Spero che Salvini si renda conto della necessità di ricomporre il centrodestra con una condotta omogenea tanto sul territorio quanto nelle istituzioni parlamentari“. È quanto ha dichiarato il governatore della Regione Siciliana  Nello Musumeci, intervenendo a ‘Panorama d’Italia’. “In Sicilia la Lega fa parte della coalizione di governo, ha sostenuto la mia candidatura e sono grato a questa formazione politica per avere avuto fiducia in me – ha proseguito –ma credo anche nella unità del centrodestra. Per me l’alleanza è un valore”. “Se superiamo questa apparente contraddizione – conclude -riusciamo a ricostruire il centrodestra, perché ne abbiamo bisogno”. “Salvini mi ha invitato a Pontida e ho parlato con il popolo leghista spiegando loro che senza il Sud non hanno dove andare e sono stato pure applaudito“, dice. “L’Italia deve ricomporre il centrodestra, perché il popolo italiano è geneticamente di centrodestra, ma questa maggioranza oggi non si rispecchia nella geografa parlamentare”.