Sicilia, l’assessore Falcone: “Il M5S fa confusione fra rimborsi studenti e sostegno a mobilità locale”

 L’assessore regionale delle Infrastrutture in Sicilia Marco Falcone replicando alla critiche mosse della deputata Stefania Campo (M5s) sul trasporto pubblico locale

“Ci dispiace per la collega Campo che, nella sua interpellanza, ha preso un abbaglio confondendo il contributo erogato dalla Regione ai concessionari, su tratte prestabilite e come sostegno al trasporto pubblico locale, rispetto ai contributi erogati direttamente agli studenti per garantirne il diritto allo studio“. Lo afferma l’assessore regionale delle Infrastrutture Marco Falcone replicando alla critiche mosse della deputata Stefania Campo (M5s) sul trasporto pubblico locale. “Se l’onorevole Campo leggerà attentamente le norme, si renderà conto che non esiste alcun doppio pagamento dello stesso servizio e, nella mia risposta alla sua interpellanza, troverà gli opportuni riferimenti normativi su cui effettuare i necessari riscontri”. 

“Le tratte che vengono utilizzate dagli studenti – aggiunge l’assessore – non coincidono con le normali tratte di linea della mobilità locale”. “Va precisato – ha concluso Falcone – che i profitti dei concessionari del trasporto pubblico locale non possono superare un certo limite che per legge rappresenta un ragionevole utile. Vorrei ricordare infine che, da gennaio scorso, abbiamo emanato un decreto abbastanza vincolante che sottopone gli stessi titolari di concessione a severi controlli e a una puntuale rendicontazione”.