Sgarbi: “inaccettabile l’arresto del sindaco di Riace, mancanza di correttezza della magistratura”

Vittorio Sgarbi ha dichiarato ai microfoni di Radio2 che: “l’arresto del sindaco di Riace è inaccettabile. C’è stata una mancanza di correttezza della magistratura. Al sindaco di Riace bisognerebbe riconoscere un merito, non metterlo dentro sulla base di proteste arbitrarie”

Vittorio Sgarbi è intervenuto ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format “I Lunatici”, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta ogni notte dall’1.30 alle 6.00.

Sgarbi ha parlato di nuovo dei suoi rapporti con Forza Italia: “Il gruppo è una cosa, il partito è un’altra. Mi sono dimesso dal gruppo, ma ho potenziato il partito. Oggi ho incontrato Berlusconi, abbiamo fatto nuovi accordi, voglio trasformare Forza Italia in una nuova realtà politica, con idee e persone nuove. Il mio atto di ieri ha determinato un effetto positivo. Berlusconi è felice, i nostri rapporti sono inalterati. Lui ha problemi col partito, io no. Per lui il partito è un problema, per me è una struttura che può essere utilizzata per arrivare a grandi risultati. A Berlusconi non frega più niente della politica, aspetta solo il momento di andarsene. Gli ho consigliato di lasciare dopo le europee. La Meloni nella nuova Forza Italia? Vediamo, lei ha una posizione più di destra. Si può fare una costituente che parta da Forza Italia e si allarghi. Mara Carfagna leader di Forza Italia? Lo escluderei”.

Sull’arresto del Sindaco di Riace: “E’ stato arrestato per la sua posizione politica. E’ inaccettabile. C’è stata una mancanza di correttezza della magistratura. Al sindaco di Riace bisognerebbe riconoscere un merito, non metterlo dentro sulla base di proteste arbitrarie”.

Sul servizio fotografico di cui è stata protagonista la Boschi: “Ho visto qualcosa su internet. Ieri mi sono complimentato con lei, ha fatto una cosa assolutamente lecita. Non si è mai detto che un Ministro debba tenere un contegno anche quando non è più Ministro. Se la prenderei nella mia nuova Forza Italia? Certamente”.

Sgarbi, poi, ha raccontato del bacio che mai potrà dimenticare: “Ad una ragazza nel bagno della mia scuola. Come si chiamava lei? Non lo posso dire…”.