Reggio Calabria: Rosario Valanidi senz’acqua da giorni, l’appello dei cittadini

L’appello dei cittadini dei cittadini di Rosario Valanidi a Reggio Calabria sui problemi di mancanza d’acqua da ormai diverso tempo

“Oggi ,10 Ottobre ,Si ritorna nuovamente a parlare di noi, cittadini di Rosario Valanidi, non più oramai cittadini di Reggio Calabria, in quanto ancora una volata segnaliamo mezzo stampa l’inefficienza del servizio idrico comunale”. Lo affermano in una nota i cittadini di Rosario Valanidi a Reggio Calabria.

“Da giorno 5 di Ottobre, a causa di una “serie” di guasti (così ci viene riferito, ma risulta sempre impossibile interloquire con i dirigenti del settore interessato), la località di Rosario Valanidi è sprovvista di acqua per ogni fabbisogno quotidiano. Come sempre l’iter che intercorre tra il guasto, l’ispezione del guasto, la comprensione del guasto, ed in ultimo l’intervento risolutivo del guasto sembra ripercorrere il passaggio sulle alpi di Annibale con gli elefanti. Ci si chiede nuovamente, oggi giorno 10 Ottobre, come si possa in una città che si professa come “città”, vivere disagi del genere, frutti di una evidente cattiva programmazione e gestione del settore, ove non si può contattare nessuno, come se ci fossero tanti piccoli re che non vogliono essere disturbati; ci si chiede il perché nel richiedere il pagamento delle bollette salatissime bollette per “l’erogazione” di un rubinetto vuoto come oggi nelle nostre casa, vi sia una celerità e professionalità fuori dal comune, mentre per dare un servizio “normale” a cittadini giovani, anziani, disabili ed inabili della sempre più lontana frazione di Rosario Valanidi, vi sia una lentezza forse pari ai paesi Africani; in conclusione noi chiediamo spiegazioni su tali disservizi, stanchi di queste sempre ripetute negligente, stanchi di vedere i politici sempre e solo in campagna elettorale, e mai per i problemi della periferia. Un sincero ringraziamento la cittadinanza di Rosario Valanidi lo porge esclusivamente all’Arma dei Carabinieri, in particolare al Comandante ed ai componenti della Stazione di Rosario Valanidi, unica istituzione dello Stato vicina alla popolazione, che grazie al loro intervento hanno permesso un minimo di civiltà contattando la Protezione Civile che ha inviato il proprio servizio di Autobotte, in quanto il nostro comune non ha i mezzi di autobotte fuori uso, ancora una volta. Se questa è normalità, non osiamo più immaginare cosa possa essere l’ANORMALITA’”.