Anche sui Frecciabianca per Reggio Calabria visite gratuite al seno per la prevenzione dei tumori

Da domani al prossimo 31 ottobre visite senologiche, consulenze ed ecografie gratuite sui convogli di Trenitalia

Con il mese di ottobre arriva l’ottava edizione di Frecciarosa, dedicata alla prevenzione del tumore al seno e alla cultura della prevenzione. Da domani al prossimo 31 ottobre visite senologiche, consulenze ed ecografie gratuite sui convogli di Trenitalia. Patrocinata dal ministero della Salute e sostenuta da Farmindustria, la campagna di quest’anno dedichera’ maggiore attenzione alle donne che viaggiano sui treni regionali e al Sud Italia. Per la prima volta, infatti, ‘Frecciarosa’ arriva anche in Sardegna sui treni regionali, sugli Intercity in Sicilia, sui Frecciargento da e per la Puglia e sui Frecciabianca per Reggio Calabria. Sara’ distribuito un vademecum della salute, ricco di indicazioni per la salute delle donne e per la famiglia. “Questa edizione – ha spiegato la presidente di IncontraDonna Onlus, Adriana Bonifacino, alla presentazione dell’iniziativa a Roma – porta due novita’ a bordo treno: l’ecografo portatile e l’app ‘Pianeta seno’, scaricabile gratuitamente, che permettera’ attraverso la geolocalizzazione di conoscere i centri di senologia e di screening mammografico su tutto il territorio nazionale. La cultura delle prevenzione – ha poi sottolineato Bonifacino – e’ fondamentale visto che ogni anno in Italia circa 53mila donne ricevono una diagnosi di tumore al seno e circa 800mila vivono la malattia, di cui 30mila in fase avanzata o cronica. Il nostro obiettivo – ha concluso – e’ raggiungere quelle donne che non sono sufficientemente informate, che al primo impatto rifiutano la possibilita’ di fare prevenzione“. L’iniziativa, possibile grazie ai medici e ai volontari di IncontraDonna, si svolgera’ anche nelle sale di Trenitalia dedicate ai viaggiatori di Roma Termini, Milano Centrale, Torino Porta Susa, Verona Porta Nuova e Salerno. “Gli importanti risultati registrati nelle scorse edizioni fanno ulteriormente crescere il nostro forte senso di responsabilita’ sociale, tratto distintivo della famiglia dei ferrovieri italiani”, ha detto l’amministratore delegato e direttore generale di FS Italiane, Gianfranco Battisti. In occasione della presentazione di questa ottava edizione, il ministro della Salute Giulia Grillo osserva: “Anche un viaggio in treno puo’ essere una buona opportunita’ per riflettere sulla nostra salute. In quest’ottica abbiamo voluto realizzare il vademecum della salute, che sara’ distribuito ai passeggeri dei convogli Trenitalia per promuovere corretti stili di vita e l’adesione ai programmi di screening. Vogliamo cosi’ aggiungere un piccolo ma utile tassello alla consapevolezza e all’informazione sul modo piu’ semplice per ridurre i rischi di sviluppare tante patologie. Vogliamo anche sensibilizzare sul fatto che aderire ai controlli di screening offerti dal Servizio Sanitario nazionale significa migliorare la durata e la qualita’ della nostra vita“.