Reggio Calabria, il deputato del Movimento 5 Stelle sugli Ospedali Riuniti: “verificare titoli del nuovo primario di Ginecologia e Ostetricia”

Sanità a Reggio Calabria, Sapia: “verificare i titoli del primario di ginecologia dei Riuniti”

Il nuovo primario di Ginecologia e ostetricia dell’Azienda ospedaliera di Reggio Calabria potrebbe non avere i requisiti essenziali imposti dalle norme vigenti, il che sarebbe molto grave“. Lo afferma, in una nota come riporta l’ANSA, il deputato M5s Francesco Sapia, della commissione Sanita’. “Ho dunque chiesto al direttore generale, Frank Benedetto – prosegue – quali verifiche siano state compiute in relazione all’ammissione dei candidati al recente concorso a direttore del reparto e quali intenda disporre da subito. Nella delibera con cui il manager ha conferito l’incarico, rammento, si certifica per tutti gli ammessi il possesso dei requisiti previsti dal bando. Inoltre altra verifica ho chiesto, a Benedetto, a proposito della nomina del direttore sanitario aziendale. A riguardo resto in attesa di riscontro. Ancora, con la collega Dalila Nesci, ero intervenuto anche sulla vicenda del concorso per il primario di Geriatria, reparto attualmente inesistente. Li’ tra i candidati ammessi risulta un soggetto cui, all’occorrenza, di norma non potrebbe essere conferito l’incarico direttoriale, se non tra un anno”. “Benedetto – conclude Sapiastia attento alle regole e le faccia rispettare, evitando di fare come per la vicenda della nomina triennale del pensionato Giulio Carpentieri quale direttore amministrativo, della cui illegittimita’ era stato edotto a piu’ riprese dal Movimento 5 stelle. Il governatore Mario Oliverio il suo fidato consulente Franco Pacenza prendano nota anche stavolta“.