Reggio Calabria: a Palazzo Campanella l’evento formativo “Dsa tra didattica, normativa e aspetti clinici”

Si svolgerà a Palazzo Campanella di Reggio Calabria l’evento formativo dal titolo “Dsa tra didattica, normativa e aspetti clinici”. L’evento è gratuito e accreditato per psicologi e insegnanti

Si svolgerà nell’Auditorium N. Calipari Palazzo Campanella di Reggio Calabria l’evento formativo dal titolo “Dsa tra didattica, normativa e aspetti clinici”. L’evento sarà il 4 ottobre ed inizierà alle ore 8:00. Il percorso terminerà alle ore 19:00 ed è gratuito e accreditato per psicologi e insegnanti. Il Tema del convegno sarà I Disturbi specifici dell’apprendimento, che appartengono alla categoria più vasta dei disturbi del neuro sviluppo (DSM 5, 2014), sono disturbi delle abilità scolastiche.

La Consensus Conference dell’Istituto Superiore di Sanità (CC-ISS, 2011) definisce i DSA “disturbi che coinvolgono uno specifico dominio di abilità, lasciando intatto il funzionamento intellettivo generale”.

Essi, infatti, interessano le competenze strumentali degli apprendimenti scolastici. Sulla base del deficit funzionale vengono comunemente distinte le seguenti condizioni cliniche:

  • Dislessia, disturbo nella lettura (intesa come abilità di decodifica del testo);
  • Disortografia, disturbo nella scrittura (intesa come abilità di codifica fonografica e competenza ortografica);
  • Disgrafia, disturbo nella grafia (intesa come abilità grafo-motoria);
  • Discalculia, disturbo nelle abilità di numero e di calcolo (intese come capacità di comprendere ed operare con i numeri)».

Tra i più importanti fattori di rischio per lo sviluppo dei disturbi del neurosviluppo messi in luce dalla ricerca ci sono: familiarità per difficoltà di linguaggio e apprendimento, prematurità, basso peso alla nascita, Apgar basso, elevato ordine di nascita, uso di fumo e alcool in gravidanza, due o più anestesie generali sotto i quattro anni.

Tra i fattori di rischio, tuttavia, sembrano giocare un ruolo chiave anche fattori di natura ambientale di vario tipo, come dimostrano le recenti ricerche in campo epigenetico (Burgio et al 2015).

Il convegno metterà in luce l’importanza della ricerca scientifica e degli aspetti clinici nello svolgimento della didattica quotidiana. L’obiettivo, quindi, è anche quello di promuovere una riflessione ed un confronto non solo tra esperti del settore, ma anche tra tutti gli interessati, in maniera interdisciplinare, agli aspetti emergenti dalle questioni evidenziate nella presentazione del tema.

I relatori saranno:

Prof. Raffaele Ciambrone –  Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, Dirigente – Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione.

Dott. Lauro Mengheri, Presidente Ordine Psicologi Toscana, Responsabile struttura sanitaria accreditata con la Regione Toscana, già coordinatore gruppo di lavoro nazionale sui BES  (Consiglio Nazionale Ordine Psicologi), perfezionato in DSA.