Reggio Calabria, controlli a tappeto nella Piana di Gioia Tauro: 7 arresti, 2 denunce, 40 perquisizioni e sanzioni per 25 mila euro [NOMI, FOTO e DETTAGLI]

  • PIROMALLI Luigi
    PIROMALLI Luigi
  • PAIANO Francesco cl 95
    PAIANO Francesco cl 95
  • MARCOCIAN MIRCEA CL.76
    MARCOCIAN MIRCEA CL.76
  • CONDURSO VINCENZO CL 77
    CONDURSO VINCENZO CL 77
/

Controllo del territorio da parte dei Carabinieri di Gioia Tauro, 7 arresti e 2 denunce

A conclusione di un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal Gruppo Carabinieri di Gioia Tauro nella scorsa settimana, che ha visto impiegate oltre 180 pattuglie delle Compagnie di Gioia Tauro, Taurianova e Palmi, sono stati effettuati 7 arresti, 2 denunce in stato di libertà e controllate complessivamente oltre 850 persone, oltre 540 veicoli, eseguite 40 perquisizioni domiciliari, personali e veicolari, nonché elevate sanzioni per violazioni delle norme sulla circolazione stradale per circa 25.000 euro.

In particolare:

  • a Rosarno, i Carabinieri della Tenenza hanno arrestato:
  • Luigi PIROMALLI, di anni 29, in ottemperanza ad un ordine di esecuzione emesso dalla Procura della Repubblica di Palmi perché riconosciuto colpevole dei reati di rapina, furto e riciclaggio in concorso e per il quali dovrà scontare la pena residua di più di 5 anni di reclusione;
  • Eugenia BONARRIGO, 65enne, in ottemperanza ad un ordine di esecuzione emesso dalla Procura della Repubblica di Palmi perché riconosciuta colpevole del reato di furto aggravato in concorso per il quale dovrà scontare la pena residua di 6 mesi di reclusione in regime di detenzione domiciliare;
  • Mircea MARCOCIAN, di anni 42, in quanto resosi responsabile, in flagranza, del reato di evasione perché, nonostante fosse sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, veniva sorpreso dai militari mentre si trovava al di fuori della propria abitazione;
  • ad Oppido Mamertina, i Carabinieri della Stazione hanno arrestato su ordine di esecuzione per la carcerazione Francesco PAIANO cl ’95, condannato per associazione di tipo mafioso e illecita detenzione di armi nell’ambito dell’operazione “ERINNI”, condotta nel novembre 2013 dal Comando Provinciale Carabinieri di Reggio Calabria;
  • a Seminara, i Carabinieri della Stazione del luogo hanno arrestato su ordine di esecuzione per la carcerazione Vincenzo CONDURSO cl ’77, condannato per illecita detenzione di armi;
  • a San Giorgio Morgeto, i Carabinieri della Stazione hanno svolto delle verifiche finalizzate al contrasto del fenomeno del furto di energia elettrica e in un’abitazione hanno rinvenuto un’artigianale manomissione del contatore del consumo di energia, allo scopo di alimentare in modo fraudolento l’intero impianto elettrico della casa. I coniugi proprietari, D. di 65 anni e M.R. di 62 anni, sono stati tratti in arresto e dovranno rispondere del reato di furto aggravato;

Nel medesimo contesto operativo:

  • i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Gioia Tauro hanno denunciato in stato di libertà:
  • G., 21enne, poiché a seguito di perquisizione veicolare, veniva trovato in possesso di 2 involucri di plastica con all’ interno rispettivamente nr. 5 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana;
  • K., 29enne, perché resosi responsabile del reato di guida in stato di ebbrezza alcolica in quanto, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, veniva colto alla guida di un autocarro con un tasso fuori dal consentito;

I servizi in argomento rientrano nel quadro di una più ampia attività di intensificazione dei servizi di controllo del territorio nella Piana di Gioia Tauro disposto dal locale Gruppo Carabinieri per garantire una incisiva attività di prevenzione e repressione delle condotte che minacciano la serena convivenza dei cittadini.