Reggio Calabria: il Camper della Polizia di Stato rinnova l’impegno contro la violenza di genere

Il Camper della Polizia di Stato a Reggio Calabria rinnova l’impegno contro la violenza di genere. Primo appuntamento del progetto “Questo non è amore”

Ieri pomeriggio, in Piazza San Giorgio al Corso di Reggio Calabria, si è svolto il primo appuntamento del progetto “Questo non è amore” che per il terzo anno consecutivo vede la Questura di Reggio Calabria in prima linea contro la violenza di genere. L’iniziativa promossa dalla Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato e fortemente voluta dal Questore di Reggio Calabria, Raffaele GRASSI, vede la Polizia di Stato impegnata nell’azione di prevenzione e contrasto al triste fenomeno che coinvolge le donne.

Il progetto, che continuerà nei prossimi giorni, è finalizzato a sensibilizzare la collettività in vista della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne” che si terrà il prossimo 25 novembre.

La finalità principale è quella di favorire l’emersione del fenomeno, proponendo un contatto diretto con le potenziali vittime, offrendo il supporto, psicologico e informativo, di una equipe multidisciplinare composta da operatori specializzati della rete anti-violenza. Il progetto si è svolto nella piazza di San Giorgio al Corso, con la presenza del camper della Polizia di Stato e degli esperti investigatori.

Dalle ore 17.00 sono state fornite alle donne che hanno mostrato interesse al progetto ed anche ad interi gruppi familiari, utili informazioni soprattutto sugli strumenti giuridici a disposizione delle vittime, per prevenire, prima ancora che reprimere, la possibile spirale di condotte violente nei confronti della donna. Molteplici sono state le istanze proposte agli operatori, forte è stato l’interesse per la tematica trattata e positiva è stata la valutazione dell’iniziativa intrapresa dalla Polizia di Stato.

Venerdì prossimo il camper della Polizia di Stato sarà presente in Piazza Duomo, dalle ore 17.00 alle 20.00.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...