Ponti a rischio a Messina: presentata interrogazione all’Ars

Viadotti a rischio a Messina, De Domenico presenta interrogazione all’Ars: “I lavori di adeguamento strutturale risulterebbero già finanziati ma non appaltati”

Dopo aver ascoltato amministratori e cittadini della Riviera Jonica di Messina ho presentato una interrogazione all’assessore alle infrastrutture e alla viabilità, in relazione alla interdizione al traffico dei ponti in prossimità dei torrenti Agrò e Nisi sulla Strada Statale 114, a causa dell’insorgenza di problemi strutturali che ne pregiudicano la sicurezza. 
Atteso che la chiusura dei suddetti viadotti produce gravi disagi alla circolazione e comporta pesanti ricadute negative sulla già fragile economia del territorio e che il disagio è destinato ad aumentare nei mesi invernali, nei quali, per effetto delle piogge e del conseguente ingrossamento dei torrenti, è impedita l’unica via di attraversamento degli stessi. 
Sulla base di quanto appreso dagli amministratori locali, i necessari lavori di adeguamento strutturale risulterebbero già finanziati ma non appaltati. Pertanto, ho chiesto di  sapere quali provvedimenti l’Assessore alle Infrastrutture e alla Mobilità intenda adottare al fine di superare tale fase di stallo e di disagio e per quanto tempo ancora si protrarrà tale incomprensibile situazione e se esiste una programmazione, un censimento delle opere sulle quali intervenire, nonché l’ordine di priorità degli interventi. Vogliamo essere vigili a tutela delle esigenze del territorio!” – è quanto dichiara il deputato Ars 
Francesco De Domenico.