Rifiuti, giro di vite della Municipale: più controlli a Messina, vietato gettare la spazzatura nei prefestivi

cassonetti messina (2)

Le pattuglie dei vigili passeranno al setaccio Messina da nord a sud, prosegue intanto la campagna di raccolta straordinaria gratuita di rifiuti ingombranti

Il presidente di MessinaServizi Bene Comune, Giuseppe Lombardo, ha incontrato oggi presso palazzo Satellite, sede del comando della Polizia municipale, il comandante facente funzioni del Corpo di Polizia municipale Marco Crisafulli, e il comandante del Corpo della Polizia metropolitana, Nino Triolo, al fine di concordare le modalità di controllo in questo fine settimana per fare rispettare l’ordinanza n° 232, che prevede il non conferimento dei rifiuti indifferenziati nei giorni prefestivi. A conclusione della riunione, cui hanno partecipato anche Maria Grazia Interdonato, consigliere del cda di MessinaServizi e altri rappresentanti dei rispettivi Corpi, si è stabilito che tale controllo sarà attuato attraverso un impiego maggiore di pattuglie di vigili sia a nord che a sud della città, per sanzionare chi conferisce fuori orario e nel giorno non previsto dall’ordinanza.

Ribadisco che – ha dichiarato il presidente di MessinaServizi Lombardo – gli orari di conferimento dei rifiuti indifferenziati sono dalle 17 alle 21, tutti i giorni ad esclusione dei prefestivi; il sabato quindi non è possibile eliminare i rifiuti indifferenziati. Sabato 13 sarà la prima volta in cui non raccoglieremo rifiuti indifferenziati, ma si utilizzeranno i mezzi per fare la raccolta del differenziato in strada e nelle isole ecologiche”.

Intanto proseguirà sabato 13 la campagna di raccolta straordinaria gratuita di rifiuti ingombranti e suppellettili “Pari & dispari” avviata dalla società MessinaServizi Bene Comune, secondo il cronoprogramma stabilito dal presidente Giuseppe Lombardo. I punti di raccolta, attivi dalle ore 7 alle 13, saranno nella I circoscrizione, sul lungomare a Santa Margherita; nel III quartiere, al parcheggio Palmara e nella V municipalità, in piazza San Giovanni Bosco, a San Matteo. Nelle aree interessate, per consentire la collocazione dei cassoni scarrabili necessari al servizio, sarà vietata la sosta per una lunghezza di 15 metri, nella fascia oraria 0-18.