Maltempo: proseguono giorno e notte le ricerche in Calabria del bimbo di 2 anni scomparso

Luigi Salsini - LaPresse

Maltempo: proseguono le ricerche in Calabria del bimbo di 2 anni. I Vigili del fuoco stanno impiegando mezzi di movimento terra e droni

Sono proseguite ininterrottamente, anche oggi, le ricerche del corpo di Nicolo’, il bimbo di due anni figlio di Stefania Signore, morta insieme all’altro figlio di 7 anni, dopo essere stata travolta dall’esondazione di un torrente a San Pietro Lametino, frazione di Lamezia Terme. Sul posto operano i vigili del fuoco ordinari e specialisti di mezzi movimento terra che si stanno alternando giorno e notte senza sosta. Le verifiche durante il giorno sono effettuate dal nucleo Sapr (Sistemi aeromobili a pilotaggio remoto) che controlla, attraverso l’utilizzo di droni, ogni zona ove i normali mezzi di soccorso possono trovare impedimenti o limitazioni. Le ricerche sono in corso anche con ausilio di sistemi georadar a cura del personale altamente specializzato del Cnr. Complessivamente, nei giorni del Maltempo che ha colpito la provincia di Catanzaro, sono stati oltre 450 gli interventi dei Vigili del fuoco del Comando provinciale sia sul litorale ionico che tirrenico per allagamenti, frane e esondazioni.