Maltempo, scenari drammatici in Calabria: “abbiamo visto la morte”

Francesco Mazzitello/LaPresse

Il maltempo che ha colpito la Calabria ha provocato diversi danni ad abitazioni e strade. Increduli i cittadini che dichiarano: “abbiamo visto la morte in faccia”

Percorrendo la strada statale 106, nell’Alto Ionio calabrese, in provincia di Catanzaro, è possibile assistere a scenari drammatici: fango, acqua e detriti ovunque. E’ un continuo via vai di volontari, vigili del fuoco e Protezione civile. “Il fiume di acqua, fango e detriti ha superato i due metri – racconta un cittadino di Botricello, uno dei comuni piu’ colpiti – vedevamo entrare tutto dalla finestra, come fossimo nel mezzo di un corso d’acqua. Abbiamo visto la morte in faccia“. “Dentro e’ tutto distrutto – racconta un anziano – la forza dell’acqua ha completamente divelto mobili e scaffali”.  Non e’ possibile, tutti conoscono la pericolosita’ di questo corso d’acqua, ma nessuno interviene per la manutenzione necessaria – racconta una ragazza – e ogni nubifragio noi ne paghiamo le conseguenze”. “Sono venti anni che non si verificavano danni come questi – racconta un uomo – ma credo che quella di stanotte sia stata la peggiore ondata di Maltempo che abbia mai investito questo comprensorio. Non sara’ facile ripartire, ma dobbiamo farlo”.