Lavoro: in arrivo 35 assunzioni al porto di Gioia Tauro tra gli iscritti Port agency

In arrivo 35 assunzioni al porto di Gioia Tauro

Il terminalista AutoTerminal Gioia Tauro, che gestisce la movimentazione di auto nelle banchine dello scalo calabrese di transhipment, ha comunicato all’Autorita’ portuale di Gioia Tauro guidata dal commissario straordinario Andrea Agostinelli, la volonta’ di avviare le procedure di assunzione fino a 35 persone, iscritte nell’elenco della Port Agency (Agenzia di somministrazione del lavoro portuale e per la qualificazione professionale del porto di Gioia Tauro). Lo rende noto la stessa Autorita’. “Prosegue, quindi – e’ scritto in una nota – l’attivita’ dell’Agenzia istituita con il compito di supportare la collocazione professionale dei lavoratori iscritti nel proprio elenco, da definire in funzione delle realta’ economiche e degli sviluppi industriali nell’area portuale”. La richiesta si aggiunge a quella di un’altra ditta che, dopo aver assunto un lavoratore iscritto nell’elenco dell’Agenzia con contratto a tempo determinato, ha proceduto alla trasformazione in tempo indeterminato. “Si giunge a questo importante passo – e’ scritto nella nota dell’Autorita’ portuale – anche, in considerazione del programma di sviluppo dello scalo portuale di Gioia Tauro, messo in atto in questo periodo dall’Ente, e definito per dotare l’infrastruttura di una serie di opportunita’ lavorative funzionali alla ricollocazione dei lavoratori. A tale proposito, l’andamento positivo dell’attivita’ di movimentazione autovetture di AutoTerminal, che ha registrato un vistoso aumento delle proprie performance, rientra pienamente in questo complessivo programma di rilancio dello scalo, a tal punto che e’ allo studio dell’Autorita’ portuale la riconfigurazione complessiva della concessione assentita ad AutoTerminal, cui conseguira’ una ulteriore positiva ripercussione sull’occupazione”. Prosegue, quindi, aggiunge la nota, “il concreto percorso di crescita di questo specifico segmento di attivita’ portuale tracciato a seguito di una positiva riunione, tenutasi a Roma lo scorso 20 ottobre, tra il Board dell’Ente, il Terminalista e la Grimaldi Group”. Dal prossimo inizio di novembre, anche l’azienda Callipo subentrera’ nella gestione di un capannone portuale per lo stoccaggio e la successiva lavorazione del prodotto. Tale insediamento, a regime, comportera’ nuove assunzioni dal bacino dell’Agenzia. Al fine di poter garantire una sempre piu’ performante gestione degli scali portuali, che rientrano nella circoscrizione dell’Autorita’ portuale di Gioia Tauro, l’Ente procedera’ anche a a completare la propria pianta organica, in base a quanto stabilito dal relativo regolamento per il “Reclutamento del personale”, approvato dal Comitato portuale e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e pubblicato sul proprio sito internet. “Per la copertura complessiva di 11 figure professionale di vario livello – conclude la nota – si procedera’, in una prima fase, all’espletamento delle selezioni interne e successivamente, dopo aver concluso i percorsi di mobilita’ da altre Autorita’ portuali, all’avvio delle selezioni pubbliche”.