Junker si scaglia contro i nazionalisti: “necessario ostacolare gli stupidi”

Junker: “distingue tra euroscettici e populisti limitati con i nazionalisti stupidi”

“Opero un distinguo tra gli euroscettici, che hanno delle domande, ed i populisti limitati con i nazionalisti stupidi. Non sono la stessa cosa. Dobbiamo ostacolare questa marcia verso la non Europa ispirata dai populisti stupidi e dai nazionalisti limitati”. Lo ha dichiarato il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, spiegando che “bisogna rispettare coloro che sono scettici, che nutrono un certo scetticismo nei confronti dell’Europa, e questo deve alimentare un dibattito”.