Milazzo, inquinamento e malattie tiroidee: medici a confronto al Simposio su Sostenibilità Ambientale e Nutrizione

Inquinamento ambientale e malattie autoimmuni tiroidee: un medico milazzese ne ha parlato a Roma

Un medico milazzese, la dott.ssa Rosaria Maddalena Ruggeri, invited speaker al Simposio su Sostenibilità Ambientale e Nutrizione, nel  corso dell’ultimo Congresso Nazionale della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione, tenutosi a Roma il 20 e 21 Settembre.

La relazione della Dr.ssa Ruggeri, dal titolo “Inquinamento ambientale come trigger di autoimmunità endocrina: dal diabete mellito di tipo 1 alle patologie malassorbitive”  si è focalizzata sul ruolo degli inquinanti ambientali quali fattori scatenanti di malattie autoimmuni endocrine e non solo: dalla tiroidite di Hashimoto alla celiachia, passando per le malattie infiammatorie intestinali, senza trascurare il ruolo dell’autoimmunità nello sviluppo del cancro.

Le Malattie Autoimmuni, caratterizzate da una alterata risposta del sistema immunitario che si attiva contro costituenti normali dell’organismo, stanno diventando sempre più comuni in paesi industrializzati. La dott.ssa Ruggeri, nel suo intervento, ha evidenziato come questo rapido incremento sia connesso non tanto a fattori di predisposizione genetica quanto a fattori ambientali, inclusi la dieta e l’esposizione agli irritanti chimici ed ambientali. Questi ultimi aspetti aprono, nuove prospettive terapeutiche così come possibili interventi di prevenzione.

Il medico milazzese opera presso l’Unità Operativa Complessa di Endocrinologia del Policlinico Universitario di Messina diretta dal Prof. Salvatore Cannavò, dove si occupa soprattutto della diagnostica e terapia delle malattie della tiroide  e di autoimmunità endocrina.