L’inceneritore del Mela non si farà: stop dal Consiglio dei Ministri

Il Consiglio dei Ministri boccia la realizzazione del termovalorizzatore nella Valle del Mela, Catalfamo: “Fare squadra ha funzionato”

Il Consiglio dei Ministri stoppa la realizzazione dell’inceneritore all’interno della centrale termoelettrica di San Filippo del Mela. Soddisfatto l’onorevole Antonio Catalfamo, ecco il commento del capogrogruppo all’Ars per Fratelli d’Italia:

Apprendiamo con soddisfazione dell’esito del consiglio dei ministri sul pronunciamento sulla valutazione di impatto ambientale per l’Inceneritore A2A nella Valle del Mela. Tuttavia non possiamo non ricordare che senza il nostro impegno e quello del governo Musumeci questo iter virtuoso non si sarebbe avviato tra diversi rami istituzionali. Dopo aver portato per primo in aula la questione lo scorso 24 gennaio, chiedendo proprio al governo regionale di esporsi, il governatore Musumeci ci aveva rassicurato sulle sorti dell’inceneritore e infatti a distanza di due mesi è arrivato il parere formale del governo regionale. Oggi plaudiamo anche allo sforzo del governo nazionale, questa è una vittoria di tutti, associazioni e cittadini in primis e buona politica che, in maniera trasversale, ha saputo fare squadra a più livelli.