Palazzo Zanca, De Luca dà l’aut-aut: “Sul Salva Messina voglio l’unanimità o vado a casa”

De Luca: “Se il Salva Messina passerà con un margine di consenso debole, farò le mie valutazioni. Non voglio iniziare un percorso da irresponsabili”

“Potrei stare sereno e rimanere con le mani pulite, ma non posso condannare la città a una crisi irreversibile per almeno 10 anni“- è quanto sta dicendo il sindaco De Luca in consiglio comunale, commentando l’ipotesi di dichiarare il dissesto per il Comune di Messina. “Il dissesto-ha avvertito il sindaco-metterebbe a rischio i fondi Pon, e per il porto di Tremestieri. Il sindaco ha invitato i consigliere a “scendere dall’Aventino”: “Abbiamo tempo fino al 23 novembre“. Proprio stamattina il gruppo consiliare pentastellato ha dichiarato in conferenza stampa che voterà contro il patto Salva Messina e si è detto favorevole al dissesto. Fra 48 ore intanto le dimissioni del sindaco diventeranno irrevocabili. “Oggi- ha concluso il sindaco– non posso accontentarmi di un consenso debole. Se il Salva Messina passerà con un margine di consenso debole, farò le mie valutazioni. Non voglio iniziare un percorso da irresponsabili“.