Categoria: CALABRIANEWS

Alluvione in Calabria, U.Di.Con.: “una giovane mamma e un bimbo di 7 anni hanno perso la vita, vogliamo sapere di chi sono le colpe”

Le parole di cordoglio del Presidente Nazionale U.Di.Con. Denis Nesci per la morte di una giovane mamma e del suo bimbo a Lamezia Terme

Sono scioccato in questo momento, non riesco ad esprimere in parole quello che sento, a causa del maltempo che ha colpito la Calabria ci sono state due giovani vittime, una mamma e il suo bambino di sette anni, l’altro figlio è ancora disperso – esordisce in una nota il Presidente Nazionale U.Di.Con. Denis Nescile persone sono state costrette a salire sui tetti delle case, alcune famiglie hanno dovuto occupare i piani più alti dei palazzi e questo solo perché l’alluvione è stata definita straordinaria? Io credo che non sia da attribuire la colpa solo al tempo – prosegue Nesci – credo che ci siano delle responsabilità da attribuire e che sia scandaloso il fatto che da mesi segnaliamo i gravi problemi in cui versano i comuni calabresi senza che nessuno faccia niente ed ecco che siamo costretti a fare i conti con il peggio, sono morte delle persone e questo non fa altro che aumentare il rammarico per quello che poteva essere fatto e invece non è stato neanche iniziato”.

Una notte tragica per la Calabria, si contano le vittime per il maltempo, al momento sono due più un disperso. Le strade sono state completamente inondate dall’acqua. I cittadini hanno dovuto occupare le zone alte delle proprie abitazioni, talvolta, anche salendo sui tetti. La situazione è drammatica, ma le Istituzioni sembrano sorde.

Davanti a quello che è successo non posso fare altro che esprimere le mie condoglianze per la famiglia che è stata colpita da questa tragedia, al momento sono tanti gli interrogativi che si alternano nella mia testa ed ai quali purtroppo non riesco a dare risposta. Il maltempo non ha solo imprigionato la Calabria questa volta, – continua Nesci – insomma di cos’altro dobbiamo parlare? Di cosa ha bisogno la politica per mettere in atto delle misure di sicurezza che abbiano la capacità di non fare vivere nel terrore i cittadini calabresi? Trovo vergognoso che possa essere permesso tutto questo, sono straziato dal fatto che nessuno abbia capito quanto grave fosse la situazione denunciata già nei mesi passati- conclude Nesci – nulla riporterà indietro giovani vite e niente colmerà il vuoto creato alle loro famiglie, ma agiremo in maniera tale che almeno si riconoscano le responsabilità e chi deve pagare paghi”.

Articoli recenti

Reggio Calabria: a Taurianova il 2° Kings Basket Day Minibasket Tournament

Reggio Calabria: a Taurianova il 2° Kings Basket Day Minibasket Tournament organizzato, nei giorni 21, 22 e 23 giugno, dall’Asd…

25 Giugno 2019 23:02

‘Ndrangheta, arresti in Emilia. Messina: “abbiamo fatto pulizia”

'Ndrangheta, Messina: "c'è qualche perplessità, si fa un pò fatica da addetti ai lavori a capire come, in un'area come…

25 Giugno 2019 22:26

Mancata cattura di pericolosi latitanti: assolti carabinieri e giornalisti accusati di diffamazione [NOMI]

Arresto latitanti: la mancata cattura di ricercati tra cui il super boss Provenzano e Messina Denaro, ha avuto strascichi anche…

25 Giugno 2019 22:15

‘Ndrangheta, il Ministero della Giustizia: “in Uruguay nessun ritardo nelle procedure di estradizione di Rocco Morabito”

'Ndrangheta, il Ministero della Giustizia precisa il funzionamento delle procedure di estradizione dell'Uruguay dopo le polemiche sui ritardi "Nessun ritardo…

25 Giugno 2019 22:00

Reggio Calabria: secondo incontro dedicato al 50° anniversario della conquista della luna

Reggio Calabria: con il secondo degli incontri dedicati al 50° anniversario della conquista della luna che si terrà giovedì 27…

25 Giugno 2019 21:54