Villa San Giovanni: interventi di bonifica su tutto il territorio nazionale

/

Villa San Giovanni: interventi di bonifica su tutto il territorio e multe salate per i trasgressori

È stata avviata già da qualche settimana un’intensa attività di pulizia e bonifica del territorio. L’amministrazione comunale di Villa San Giovanni, guidata dal sindaco Giovanni Siclari, ha fin da subito dichiarato guerra agli incivili e, dopo l’approvazione in Consiglio della modifica del regolamento, sono tangibili i primi risultati. Sono nettamente diminuite le micro discariche che erano proliferate in tutto il territorio comunale e, fino a questa mattina, sono state bonificate le poche aree rimaste. Bonificate ieri e oggi, in particolare, le aree dei cimiteri di Villa e Cannitello. La fase di emergenza, dunque, come aveva già annunciato il sindaco sta terminando, la città ha bisogno di un altro mese per entrare totalmente a regime e poter chiudere questo capitolo ma il cambio di rotta è già visibile nonostante gli interventi non siano ancora stati completati. «Quest’operazione non è a carico dei contribuenti poiché già prevista dal servizio. Per rendere l’idea della mole di lavoro e dei risultati, basta guardare alle multe applicate, ad esempio,  è stata fatta una sanzione di 6mila euro a un cittadino di un comune aspromontano che scaricava abusivamente in via Griso a Villa.  Un lavoro congiunto, tra carabinieri forestali e guardie per l’ambiente. Oltre alla multa, il trasgressore è stato condannato anche a ripulire tutta la micro discarica.  Nell’arco di un mese sarà tutto efficiente al 100% perché saranno calendarizzati interventi di pulizia costanti nei quartieri, nelle piazze e in tutto il territorio comunale. Stiamo già lavorando per riattivare la convenzione, in questo momento scaduta, con le guardie per l’ambiente, che in queste settimane hanno sanzionato, in collaborazione con le guardie municipali, decine di persone per abbandono rifiuti. Continuare a sensibilizzare, anche e soprattutto tramite controlli intensi, a una maggiore civiltà e rispetto nei confronti dei concittadini che, invece, hanno dimostrato di apprezzare il metodo di raccolta differenziata. Tra fototrappole e verbali da mille a tremila euro intendiamo proseguire quest’opera deterrente per educare anche i cittadini più svogliati al rispetto delle regole. Sicuramente – hanno confermato il sindaco Siclari e l’assessore Pietro Caminiti che si occupa dei servizi esterni – la situazione è nettamente migliorata rispetto a quest’estate, solo in qualche zona di periferia permane qualche micro discarica che a breve sarà bonificata e in queste strade saranno posizionate altre fototrappole. Non esiste uno stato di emergenza così come accade in altri comuni della provincia. Villa ha sofferto questa estate per motivi noti, ma anche se il servizio andrà a regime tra un mese circa, a Villa è già tangibile il lavoro che si sta svolgendo dai primi giorni di settembre».