Vendemmia: assessore Pan, in Veneto si profila ottima

Venezia, 16 set. (AdnKronos) – ‘Si profila un’ottima vendemmia in Veneto. La raccolta 2018 delle uve in Veneto, già conclusa per le uve bianche e la glera del Prosecco, e ancora in corso per quelle a bacca nera, ha sopravanzato le previsioni quantitative e si profila di ottima qualità. I produttori del settore vitivinicolo potranno riprendersi dopo un anno difficile, il 2017, segnato dalle gelate primaverili e dalla siccità estiva”. Così l’assessore all’agricoltura della Regione Veneto, Giuseppe Pan, commenta all’Adnkronos l’andamento della vendemmia in Veneto.
La produzione è stimata in oltre i 9,5 milioni di ettolitri, con un incremento del 15% circa rispetto ai 8,5 milioni dello scorso anno. Una crescita produttiva rilevante che fa del Veneto la seconda regione del vigneto-Italia dopo la Puglia. Il quadro della vendemmia 2018 nel complesso è quindi positivo, stante la disponibilità idrica nella fase di moltiplicazione cellulare di post-allegagione e la presenza di fenomeni di eccessiva piovosità o grandinigeni limitati a circoscritte aree che hanno messo a repentaglio qualche decina di ettari dei vigneti della Valpolicella e ha destato qualche preoccupazione anche nei viticoltori delle aree euganee e beriche.
‘Tuttavia l’attuale quadro della vendemmia 2018 ‘ conferma l’assessore – presenta una tendenza produttiva che fa ben sperare per l’intero comparto del vino. Per altro la concentrazione del periodo di maturazione dei diversi vitigni e l’alta meccanizzazione raggiunta dalle aziende viticole regionali, ha messo alla prova la capacità organizzativa delle strutture di conferimento che hanno dovuto, in alcuni casi, contingentare le consegne giornaliere da parte dai produttori”.