Sicilia, tagli per scuole e legalità. Orlando: “A Brancaccio scippo da 16 milioni di euro, da Conte solo parole vuote”

Sicilia, Orlando: “Gravissimo errore cancellare i fondi del Bando Periferie”

Dopo lo “scippo” di quasi 16 milioni di Euro proprio al quartiere di Brancaccio, avvenuto ieri e stanotte con la fiducia sul Decreto “Milleproroghe”, spero che oggi il Presidente Conte colga l’occasione per trovare la giusta ispirazione e comprendere “il grave, gravissimo errore commesso nel cancellare i fondi del Bando periferie. 
Oggi a Brancaccio si parlerà certamente di scuola e vicinanza a studenti e docenti; parole che suonano vuote dopo che il Governo ha appena cancellato, fra gli altri, il finanziamento per realizzare proprio lì, in via Cirincione, un complesso scolastico polivalente con strutture sportive.
Oggi a Brancaccio si parlerà certamente di legalità e vicinanza alle forze dell’ordine; parole che suonano vuote dopo che il Governo ha appena cancellato, fra gli altri, i fondi per la manutenzione di due stazioni dei Carabinieri e del Commissariato di Polizia che operano proprio in quel territorio. 
Oggi a Brancaccio si spenderanno molte parole, che temo però non spiegheranno un provvedimento che non ha spiegazione se non quella di capovolgere il senso delle cose, del togliere a chi non ha per dare a chi ha.

Lo ha dichiarato Leoluca Orlando in merito alla presenza del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte oggi a Brancaccio, ricordando che proprio quel quartiere è fra quelli inseriti nel progetto presentato dalla Città Metropolitana di Palermo per il cosiddetto Bando periferie i cui fondi sono, ad oggi, cancellati.

Gli interventi cui fa riferimento Orlando sono, nello specifico:
– Riqualificazione e trasformazione in complesso scolastico polivalente dell’ex sede delle Poste Italiane di via Cirincione (14,8 milioni di euro + 3 per la Palestra);
– Manutenzione e rifunzionalizzazione della Stazione dei CC “Acqua dei Corsari” (400 mila euro);
– Manutenzione e rifunzionalizzazione della Stazione dei CC “Brancaccio” (390 mila euro);
– Manutenzione e rifunzionalizzazione del Commissariato di Polizia “Brancaccio” (200 mila euro).

I due progetti presentati per la città e l’area metropolitana di Palermo, prevedono in totale 98 interventi, con un investimento complessivo di circa 158 milioni di euro, di cui 58 a carico del Bando Periferie, e altri 100 fra cofinanziamento di altri enti pubblici e dei privati.