Reggio Calabria, Pizzimenti (FI): “chiusura cantiere Palazzo di Giustizia, licenziamenti in arrivo, Falcomatà faccia chiarezza”

LaPresse/Domenico Notaro

La nota di Nuccio Pizzimenti, dirigente del Coordinamento Provinciale Enti Locali di Forza Italia, Città Metropolitana di Reggio Calabria

“Il 28 Agosto 2018 con il consigliere comunale dott. Giuseppe D’Ascoli, con una nota stampa avevamo acceso i riflettori sul fermo dei lavori del nuovo Palazzo di Giustizia, successivamente  il 30 Agosto il giovane emergente esponente del Pd Antonio Malara, chiedeva al sindaco Giuseppe Falcomatà chiarimenti in merito al blocco del cantiere, il 9 settembre vi è stata anche la presa di posizione del sindacalista della Filca-Cisl Antonino Botta, che auspicava risposte immediate da parte della politica”.

È quanto afferma Nuccio Pizzimenti, dirigente del Coordinamento Provinciale Enti Locali di Forza Italia, Città Metropolitana di Reggio Calabria.

L’esponente di Forza Italia ritiene strategica l’opera pubblica in oggetto e dichiara: “Ci è giunta notizia che  l’impresa Passerelli S.P.A. è pronta a licenziare tutto il personale alle proprie dipendenze e chiudere il cantiere, ed aprire un contenzioso giudiziario con il Comune”.

Incalza Pizzimenti “Il modo superficiale di amministrare  del sindaco non ci lascia tranquilli, pertanto con animo sereno, nell’interesse della Città chiediamo di comprendere cosa ha provocato il fermo dei lavori, anche perché non si può giocare sulla prestigiosa opera pubblica e sul lavoro delle persone che al momento vivono con ansia la situazione in essere”.

Conclude Nuccio Pizzimenti “Siamo pronti attraverso la rappresentanza fattiva che deriva dall’appartenenza al territorio reggino  e alla capacità di ascoltarlo incarnata dal senatore Marco Siclari a chiedere il supporto necessario per seguire la vicenda tramite una interpellanza al Senato della Repubblica. Falcomatà si occupi a tempo pieno a seguire e sbloccare le opere pubbliche della Città Metropolitana, al posto di andare in giro a fare selfie, come ad esempio per il restyling delle strade del nuovo asfalto nella zona Nord della Città da parte l’Anas, vantando meriti che non ha”.