Reggio Calabria, 60enne ai domiciliari esagera con l’alcol e si dirige a casa di una parente minacciandola di morte con un martello in piena notte: arrestato [NOME e DETTAGLI]

I Carabinieri della Stazione di Cinquefrondi hanno arrestato un 60enne del luogo per vari reati

Nella notte del 13 settembre, i Carabinieri della Stazione di Cinquefrondi, hanno tratto in arresto per evasione, porto di oggetti atti ad offendere ed atti persecutori Aldo CHIRUBINO, 60enne del luogo. L’uomo, già sottoposto agli arresti domiciliari, in stato di alterazione dovuta all’abuso di alcol si era allontanato arbitrariamente dalla propria abitazione, in violazione delle prescrizioni imposte, dirigendosi verso l’abitazione di una donna, sua parente, con la quale aveva già avuto precedenti dissidi, brandendo un martello.

Giunto davanti alla casa della donna, ha iniziato ad inveire contro la stessa minacciandola di morte e colpendo ripetutamente la porta in vetro danneggiandola. Solo il pronto intervento dei Carabinieri ha consentito di trarre in arresto l’uomo ed impedire ben più gravi conseguenze. Lo stesso, come disposto dall’A.G., è stato quindi ricondotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione  in attesa del giudizio di convalida.