Reggio Calabria, l’ANAS asfalta le strade di Santa Caterina per i lavori in Autostrada e Falcomatà “gioca come un bimbo a farsi selfie deprimenti”

La nota dei consiglieri comunali di Forza Italia di Reggio Calabria sui lavori dell’Anas in alcune strade della città

“In questi ultimi giorni hanno preso avvio i lavori da parte di ANAS per la riqualificazione di alcune strade della Città di Reggio Calabria. L’evento è talmente sconosciuto dall’attuale compagine amministrativa di Palazzo San Giorgio da divenire ormai da giorni lo sfondo preferito per i continui selfie dell’esecutivo cittadino”. Lo affermano in una nota i consiglieri comunali di Forza Italia Mary Caracciolo (Capogruppo), Pasquale Imbalzano,Lucio Dattola eGiuseppe D’ascoli.

“I lavori infatti sono effettuati da ANAS  a titolo di elargizione compensativa (grazie ad un intervento dell’apparato burocratico settore viabilità  della Città Metropolitana e non certamente grazie alla Politica), per un importo  complessivo di circa 988 mila euro e riguardano il rafforzamento del piano viabile e l’installazione di nuova segnaletica orizzontale e verticale nei tratti che subiranno un incremento del traffico veicolare in virtu’ dei percorsi alternativi previsti durante i lavori di manutenzione straordinaria dell’Autostrada tra lo svincolo di Campo Calabro e lo svincolo di Santa Caterina. A turno così ogni giorno vediamo immortalati gli assessori e soprattutto il Sindaco Falcomatà a guardare l’esecuzione dei lavori”.

“Per ogni centimetro asfaltato il Sindaco Falcomatà ormai capocantiere  emette urli di giubilo, dimenticando che é altra realtà (Anas) ad agire di fronte alla indolenza manifesta di una Amministrazione che non sa spendere le immani risorse che si hanno a disposizione. Fa tenerezza vederlo giocare e assistere ai lavori di rifacimento, come quei bimbi che scoprono all’improvviso i cantieri, le gru, e i mezzi meccanici in movimento e restano curiosamente assorti di fronte alla scoperta della tecnica. La verità é che la Città é ormai dis-amministrata e deve intervenire Anas per sostituirsi ad una Amministrazione imbarazzante, insipiente, che fa del vuoto pneumatico la matrice della propria azione politica. Il PD, con a capo il Sindaco Falcomatà, evidentemente inadeguato all’amministrazione della Città diventa  quindi mero spettatore dell’azione esecutiva su Reggio Calabria e  si deve necessariamente  affidare a terzi soggetti (ANAS) al fine di realizzare un qualche lavoro di ordinaria Amministrazione. Uno spettacolo deprimente, quindi, vedere assistere il proprio Primo Cittadino a questo tipo di attività, ben sapendo che dovrebbero essere altri e più importanti progetti di respiro a impegnare le ore di lavoro del Sindaco della  decima città metropolitana del Paese”.