Reggio Calabria, Albanese: “l’eliminazione dei fondi del bando periferie è uno schiaffo al Sud”

Reggio Calabria, Albanese: “eliminazione dei fondi del bando periferie? Una vergogna per la nostra città”

“Uno schiaffo al Sud e a quanti si illudono che un governo sovranista e populista possa mai tutelare e promuovere lo sviluppo della nostra terra”. Lo dichiara il consigliere pd delegato ai rapporti con la Regione Calabria Rocco Albanese nel commentare la eliminazione dei fondi del bando periferie destinati alla città di Reggio. “Uno schiaffo al Sud e a quanti si illudono che un governo sovranista e populista possa mai tutelare e promuovere lo sviluppo della nostra terra”. E’ quanto afferma il consigliere delegato dal sindaco Falcomatà  ai rapporti con la Regione Calabria,  Rocco Albanese,   nel commentare insieme al gruppo consiliare del Pd in consiglio comunale,   la cancellazione dei 58 milioni di euro destinati alla città di  Reggio Calabria votata dal governo con il decreto Milleproroghe. “E’ assolutamente priva  di ogni logica e motivazione  tecnica se non puramente ideologica la decisione del governo Salvini- Di Maio di cancellare con un colpo di spugna le risorse del bando periferie messe a disposizione del governo Renzi” dichiara Rocco Albanese che continua:

 “Dopo anni di dibattiti e proclami   le  risorse  del bando periferie avrebbero valorizzato il  borgo di Podagorni, porta dell’ Aspromonte  per  realizzare quell’asse con il mare pensato da anni  e che finalmente,   grazie all’impegno dell’amministrazione Falcomatà  trovava una sua progettualità definita”. Continua   Albanese: “la storia si ripete: dai finti amici del sud ci viene presentato il salato conto di  un futuro negato e rinnegato”. Ed ancora: “Siamo di fronte a   un governo che porta avanti la politica del niente, che cerca il consenso per ottenere potere regalando illusioni e   bloccando i reali   presupposti per realizzare sviluppo”. Le conclusioni del consigliere delegato: “Noi non ci rassegniamo  e continueremo a gridarlo in tutte le sedi, lo facciamo con tutta l’amministrazione  guidata dal nostro sindaco Falcomatà che porta avanti fatti e progetti solidi a cui il tempo sta dando ragione”.