Reggina shock, squadra costretta a scappare da Reggio: col Monopoli si giocherà a Vibo per le inefficienze del Comune sul Granillo, è la prima volta nella storia

Reggina-Monopoli: ennesimo pasticcio sullo stadio Granillo, sabato si giocherà in campo neutro a Vibo Valentia per evitare lo 0-3 a tavolino, è la prima volta nella storia della squadra amaranto

L’ennesimo pasticcio sullo stadio Granillo di Reggio Calabria porta la Reggina, per la prima volta nella storia per lo stadio non agibile, a scappare dalla città dello Stretto (si giocherà a Vibo Valentia alle 14:30 di domenica 30 settembre) per giocare il match contro il Monopoli, valevole per quarta giornata del campionato di Serie C. Già la scorsa partita giocata in casa contro il Bisceglie aveva portato polemiche e disagi per i tifosi e squadra, anche se in quel caso la partita si era giocata a Reggio evitando così la sconfitta a tavolino per 0-3. Insomma, un caos senza precedenti, non degno di una squadra con una storia gloriosa come gli amaranto.

Il delegato allo Sport Giovanni Latella e l’Assessore alla Polizia Municipale Antonino Zimbalatti comunicano in una nota ufficiale di Palazzo San Giorgio che “a causa dei lavori di riqualificazione in atto presso lo Stadio Oreste Granillo, avviati a seguito delle osservazioni pervenute dalla Commissione di Vigilanza provinciale per il Pubblico Spettacolo, convocata per la richiesta avanzata dalla Società Urbs Reggina 1914 di riapertura della gradinata Est (richiesta avanzata dopo la gara di Coppa Italia con la Vibonese), non sarà possibile utilizzare l’impianto sportivo per la partita di campionato prevista per sabato 29 settembre”.Nei giorni scorsi – hanno spiegato i due delegati – sono stati completati i lavori per il ripristino delle anomalie elettriche riscontrate dalla Commissione, per la manutenzione del manto erboso, delle telecamere di sorveglianza e per la riqualificazione dei servizi igienici. Tuttavia, a seguito di una nuova richiesta della Commissione intervenuta successivamente, sono state avviate e sono ancora in corso le attività di manutenzione e di verifica della copertura della Tribuna Ovest (il cui certificato di collaudo risulta valido fino al dicembre del 2019), la cui esecuzione richiede tempi incompatibili con l’utilizzo della struttura nella prossima gara di campionato”.