Allerta Meteo, brusco peggioramento in arrivo sull’Italia: piogge Giovedì 13 Settembre in Calabria e Sicilia

Allerta Meteo, torna il maltempo sull’Italia per un peggioramento di natura Afro-Mediterranea proveniente dal Maghreb: domani, Giovedì 13 Settembre, avremo forti piogge e qualche temporale al Sud

Allerta Meteo – Torna il maltempo nelle prossime ore sull’Italia, a causa di un peggioramento proveniente dal Maghreb. Si tratta di un guasto tipicamente Afro-Mediterraneo: l’Anticiclone si indebolisce momentaneamente e lascia spazio a infiltrazioni d’aria umida sud/occidentale che alimenteranno la formazione di piogge e temporali soprattutto nelle Regioni meridionali del nostro Paese. Oggi, intanto, splende il sole un po’ ovunque e le temperature nel pomeriggio aumenteranno ulteriormente superando i +32/+33°C su gran parte del Paese.

In serata, però, avremo le prime piogge nella Sardegna nord/occidentale in vista del peggioramento più significativo che domani, Giovedì 13 Settembre, interesserà gran parte del Paese. Già al mattino avremo molte nubi un po’ ovunque, di natura prevalentemente alta e stratiforme quindi con poche precipitazioni. Ci sarà qualche pioggia nell’area alpina, in Toscana, Umbria e nell’Appennino centrale. Qualche debole piovasco anche al Sud nel Salento e in Calabria, ma fino alle 13:00 circa le uniche piogge rilevanti saranno in Sardegna, colpita da forti temporali (anche se i più estremi rimarranno in mare aperto ad ovest dell’isola, sulle Baleari). Nel pomeriggio/sera di domani, invece, il maltempo si estenderà a gran parte del Centro/Sud: sempre in Sardegna avremo i fenomeni più rilevanti, con un forte nubifragio anche su Cagliari, e i temporali più intensi si sposteranno sul mar Tirreno. Pioverà anche a Roma, ma le piogge più significative interesseranno il Sud e in modo particolare la Calabria con nubifragi tra il Pollino e lo Stretto di Messina, particolarmente intensi lungo le coste tirreniche. Piogge anche nella Sicilia settentrionale, soprattutto in Provincia di Messina, in Basilicata (attenzione a Potenza dove potrebbe scatenarsi una bomba d’acqua) e nella Campania meridionale (in modo particolare nel Cilento, in provincia di Salerno). Sarà un pomeriggio temporalesco anche sulle Alpi, con qualche rovescio e temporale un po’ su tutto l’arco alpino dal Piemonte alle Dolomiti.

Le temperature diminuiranno soprattutto nel basso Tirreno in concomitanza con i fenomeni di maltempo più significativi, ma senza un vero e proprio crollo e soltanto per poche ore. Già da Venerdì 14, dopodomani, la colonnina di mercurio tornerà a schizzare verso l’alto e avremo ampie schiarite verso un weekend che si prospetta ancora dai connotati tipicamente estivi, seppur con qualche disturbo nuvoloso sparso a macchia di leopardo da Nord a Sud.