Messina, De Luca scrive la storia: la Giunta Regionale approva lo “Stato di Emergenza”, finalmente la città si libera dalle baracche

Messina, De Luca incassa un risultato storico per la città: approvato lo “Stato d’Emergenza” per le baracche

Sono bastati tre mesi alla guida di Palazzo Zanca e Cateno De Luca ha già fatto più di decine di predecessori: il Sindaco di Messina, infatti, ha ottenuto in queste ore un risultato storico per la città peloritana, con la Giunta Regionale che ha approvato lo “stato d’emergenza” per la definitiva demolizione delle baracche. C’è voluto tanto coraggio e un po’ di follia per una scelta che oggi viene apprezzata e plaudita in modo bipartisan, e soprattutto raccoglie il grande senso di “liberazione” della città che finalmente può guardare al futuro con più decoro e dignità.

E’ stato proprio il governatore della Regione Sicilia, Nello Musumeci, a comunicare personalmente l’approvazione (all’unanimità) da parte della Giunta Regionale della richiesta del Comune di Messina relativamente alla dichiarazione dello stato di emergenza socio – sanitaria e ambientale riguardante le zone di risanamento e le baracche. De Luca ha voluto “ringraziare di cuore il Presidente Musumeci e la giunta regionale per questo grande gesto di solidarietà e di sostegno per la città di Messina. Ora la competenza passa al consiglio dei ministri. In pochi ci credevano ma la nostra caparbietà è stata premiata. Andiamo avanti senza se e senza ma!“.

Adesso il Governo nazionale, tramite il Consiglio dei Ministri, è tenuto a stanziare risorse straordinarie per risolvere definitivamente quest’annoso imbarazzo messinese: la partita si sposta su Roma per i dettagli di un’operazione comunque già in porto.