Lazio: Martina, impegno Pd per lavoratori cave Guidonia

Roma, 14 set. (AdnKronos) – “Stiamo seguendo con forte preoccupazione l’emergenza occupazionale che sta interessando il settore estrattivo di Guidonia, terza città del Lazio”. Lo dichiara il segretario nazionale del Pd, Maurizio Martina. “è una vertenza che riguarda oltre 2.000 lavoratori delle cave, che rischiano concretamente di perdere ogni speranza per il futuro loro e delle famiglie. E di 200 persone per le quali sono già iniziate le procedure di licenziamento”.
“L’amministrazione del M5S che governa la città sta bloccando le attività con una serie di atti indiscriminati che se non vengono fermati porteranno alla chiusura di tutte le aziende interessate. Stiamo parlando di un fiore all’occhiello del made in Italy, che esporta in tutto il mondo oltre il 60% della produzione e che da solo produce il 5% del PIL della Regione Lazio”.
‘Senza un intervento risolutore – continua Martina – quella che si prospetta è la paralisi dell’intero distretto. La Regione a guida centrosinistra è impegnata da mesi a individuare soluzioni concrete e che garantiscano la sostenibilità. Questa è la sfida a cui invece i Cinque Stelle si sono sottratti, con un sindaco che arriva addirittura al grado di irresponsabilità di promuovere la chiusura di cave senza nemmeno prospettare alcuna alternativa credibile”.