Governo: Zingaretti, alleati di Orban? Si vuole male Italia e italiani

Roma, 15 set. (AdnKronos) – “Dire che si è contro l’Europa sembra cool, in realtà l’Europa va cambiata ma non distrutta. Se l’Ue la distruggiamo a picconate, gli italiani rimarranno soli rispetto alle altre potenze mondiali. Chi si dice sovranista è il primo nemico della sovranità italiana: se muore l’Europa arrivano in 7 giorni e si comprano tutto. Teorizzare alleanze con personaggi come Orban è il simbolo di una deriva di chi vuol far male all’Italia e agli italiani, non di chi vuole difenderli”. Lo dice il governatore del Lazio e candidato alla segreteria dem, Nicola Zingaretti, alle telecamere di Sky a margine della festa nazionale dell’Udc a Fiuggi.
Zingaretti ne ha per il governo gialloverde: “Si vede, anche in questi giorni, che non è la soluzione. Non ce la fanno, bisogna costruire un’alternativa che al momento non c’è. Il contratto” sottoscritto da M5S e Lega “purtroppo non tiene, e dico purtroppo da italiano anche se non condivido quel contratto: è pieno di illusioni vendute in campagna elettorale”, ma quelle promesse “insieme sono totalmente irrealizzabili e incompatibili” e tenute in piedi da “due forze politiche diverse e che sono insieme per convenienza, non perché convinti. Questo apre un grande e serio problema: i litigi continui li pagano gli italiani, con lo spread ad esempio”.