Giustizia: messa in prova in aumento, nel 2017 oltre 23mila casi/Adnkronos

Roma, 30 set. (AdnKronos) – Il ricorso all’istituto della messa in prova dell’imputato, in vigore da quattro anni, è in costante aumento, tanto che nel 2017 è stato applicato in 23.492 casi e nei primi quattro mesi del 2018 in 12.649. A rilevarlo è la relazione trasmessa al Parlamento dal ministero della Giustizia aggiornata al 31 maggio di quest’anno.
“L’aumento dei casi di sospensione del procedimento -sottolinea il documento di via Arenula- è particolarmente importante, passando da 511 nel 2014 a 9.690 nel 2015, 19.187 nel 2016 e 23.492 nel 2017. L’incremento del numero di misure eseguite dal 2015 al 2017 è risultato pari al 142%”. Nel 2018, nei primi quattro mesi si è passati da 11.102 a 12.649 applicazioni, con un incremento pari al 14%.
Viceversa diminuiscono i casi nei quali la misura viene revocata. Nel 2017, 322, pari all’1,4 per cento del totale, con un calo rispetto al 3,7 registrato nel 2016.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...