Corsi d’oro a Messina: arrivano le condanne, sconto di pena per la moglie di Genovese

12 condanne in appello per “Corsi d’oro a Messina”: sconto di pena per Schirò, Sauta e Feliciotto

12 condanne e tre riduzioni di pena nel processo d’appello “Corsi d’oro a Messina”, l’operazione scattata nel luglio 2017 e le cui indagini svelarono un sistema di spese gonfiate nei corsi di formazione professionale. L’accusa aveva chiesto alla Corte d’Appello 10 condanne e 3 conferme di pena. Il processo di primo grado, si era concluso il 31 marzo 2017 con 11 condanne e 2 assoluzioni.  In appello lo sconto di pena è stato deciso per il presidente dell’Aram Elio Sauta, condannato a 5 anni e la moglie Graziella Feliciotto condannata a 2 anni e due mesi. Pena ridotta anche per la moglie di Francantonio Genovese, Chiara Schirò, condannata a 1 anno e 8 mesi. Sospesa la pena per l’ex assessore comunale e rappresentante Ancol Carmelo Capone. Assoluzione parziale per Sauta, prescrizione per Salvatore Giuffrè.