Le relazioni bilaterali Italia-Russia: concluso l’incontro promosso da Cantiere Laboratorio a Lamezia

A Lamezia Terme si è concluso con successo l’incontro organizzato da Cantiere Laboratorio il 29 settembre, in collaborazione con le associazioni “Speranza”, “Russkoe Pole” e “Madre Russia

A Lamezia Terme si è concluso con successo l’incontro organizzato da Cantiere Laboratorio il 29 settembre, in collaborazione con le associazioni “Speranza”, “Russkoe Pole” e “Madre Russia”. Un tour di tre incontri, svoltisi anche a Napoli e Roma, che ha avuto come tema “I rapporti bilaterali Italia – Russia”, con la presenza di Luca Leonardo D’Agostini che ha presentato il suo libro “Dalla parte del Presidente Putin” e la partecipazione di Vladimir Vladimirovich Anikovich, Direttore di Media Holding “Regioni della Russia”, e Nazir Evloev, Presidente dell’Associazione Internazionale dei Blogger ed ex portavoce del Ministero degli Interni della Repubblica di Unguscezia (Russia). Nel primo pomeriggio di sabato Anikovich ed Evloev hanno incontrato e conversato, grazie alla preziosa traduzione di Irina Vikhoreva, presidente di “Speranza”, con un nutrito gruppo di qualificati professionisti ed imprenditori che hanno potuto constatare la concretezza e la disponibilità del governo della Federazione Russa per proficui scambi economico-commerciali con le nostre imprese. Alle ore 18:00, presentato e moderato da Vittorio Gigliotti, presso la Sala Convegni “Prunia”, si è svolto l’incontro in calendario, durante il quale i due relatori hanno parlato di politica interna, estera ed economica della Federazione Russa, mettendo in evidenza le relazioni storiche e di amicizia con il nostro Paese e guardando con interesse alla nostra regione. Luca Leonardo D’Agostini, presentando il suo libro, ha dato spunti inediti e reali della vita, della legislazione e di avvenimenti russi e del Presidente Putin, oggetti della disinformazione della stampa occidentale, asservita ai poteri mondialisti, tendente a demonizzare la Russia ed il suo Presidente. Durante l’incontro sono stati esposti i disegni dei bambini di Mosca e Lugansk nell’ambito del progetto “Scuole del Mondo” per il concorso “Fiabe Russe”. Alla fine dell’incontro, i relatori hanno risposto alle interessanti domande dei presenti.