Aeroporto dello Stretto, Imbalzano: “bene i primi risultati, ma bisogna rafforzare il collegamento con Milano Linate”

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggio, Imbalzano: “sull’Aeroporto dello Stretto bene i primi risultati, ma bisogna rafforzare il collegamento con Milano Linate e rimodulare l’orario del collegamento riattivato”

 “La battaglia parlamentare della deputazione reggina di Forza Italia per il rilancio dell’aeroporto di Ravagnese ha raggiunto i primi importanti obiettivi. Dopo l’interpellanza del deputato on. Francesco Cannizzaro presentata il 31 luglio  e mirata a salvaguardare il futuro della struttura reggina  e soprattutto a scongiurarne la paventata chiusura, il Ministro Toninelli ha ritenuto di annunciare la sua presenza venerdi prossimo 14 settembre alla Camera dei Deputati per rispondere alla iniziativa del parlamentare reggino con il ripristino dei 3  voli per Roma – Fiumicino ed un volo per  Milano – Linate”. E’ quanto afferma il Consigliere Comunale di Forza Italia Pasquale Imbalzano, che da tempo segue l’evolversi della drammatica condizione dell’Aeroporto di Reggio. “Questi primi risultati – pur significativi – non possono ritenersi esaustivi per consentire una netta inversione di rotta del nostro Aeroporto, dopo lo sfascio dei mesi scorsi ed i malcelati tentativi di giungere alla sua chiusura,  da parte di chi ne aveva la responsabilità. Per esempio, riteniamo inutile, e comunque scarsamente utilizzabile, il doppione del volo di altra compagnia low-cost, che fa scalo a Reggio,  da e per  Milano – Linate ad un orario anch’esso impossibile di metà giornata, ossia quello delle 11.00. Insomma, tra le 11.00 e le 11.45 ci sarebbero due voli per l’aeroporto milanese e nulla alla mattina, nè tantomeno al pomeriggio e alla sera!”, continua Pasquale Imbalzano.

  “Da questo punto di vista bene ha fatto l’altro parlamentare di F.I. sen. Marco Siclari a presentare al Senato una interrogazione sugli adempimenti che competono – strictu sensu – alla Sacal per agevolare la mobilità dall’aeroporto di Reggio e da quello di Crotone  verso il resto del Paese. Interrogazione, rispetto alla quale il Ministro non potrà fare orecchio da mercante.  Come è sostenibile non istituire lo storico volo mattiniero per Milano- Linate? A meno ché  qualcuno non voglia prefigurare tra qualche mese  una situazione tale che, stante la presenza quasi  allo stesso orario ma con costi ridotti del biglietto di altro volo per Linate,  si giustifichi l’eliminazione del medesimo volo per Milano vista la scarsa economicità dello stesso”, aggiunge ancora Pasquale Imbalzano.  “Ed è quello che dovranno contestare nelle sedi competenti  i nostri parlamentari che, siamo certi,  sapranno far valere i legittimi interessi dell’utenza del nostro Aeroporto”, conclude Pasquale Imbalzano.