Reggio Calabria, “Estate Sicura”: 31enne salvato da tentativo di suicidio vicino i lidi del lungomare, sequestrata marijuana [DETTAGLI]

Estate sicura polizia

Reggio Calabria: tratto in salvo un uomo di 31 anni che in acqua annaspava tra gli scogli urlando di volersi suicidare

Proseguono i controlli sul lungomare reggino finalizzati a garantire la massima sicurezza nella fruizione degli spazi pubblici durante il periodo estivo a residenti e turisti. Nei giorni scorsi, in particolare, nell’ambito dell’iniziativa “Estate Sicura”, fortemente voluta dal Questore di Reggio Calabria, Dr. Raffaele GRASSI, il personale della Polizia di Stato in servizio presso la Divisione Anticrimine della Questura di Reggio Calabria e presso il XII Reparto Mobile è intervenuto presso i lidi del lungomare ed hanno tratto in salvo un uomo di 31 anni che in acqua annaspava tra gli scogli urlando di volersi suicidare. Il personale operante è riuscito a far desistere l’uomo dall’estremo gesto, afferrandolo in acqua e trascinandolo a terra. I tempestivi soccorsi del personale del 118 allertato dalla Sala Operativa della Questura hanno consentito di trasportare l’uomo presso i locali Ospedali Riuniti dove è stato ricoverato e curato per escoriazioni multiple al torace ed agli arti inferiori provocate dall’impatto con gli scogli.

Volanti polizia notteNella medesima serata, il personale impiegato presso i lidi ha individuato e fermato un cittadino rumeno di 30 anni, in evidente stato di ebbrezza, trovato in possesso di circa 2 grammi di marijuana. La sostanza stupefacente è stata posta sotto sequestro e l’uomo è stato segnalato all’autorità Giudiziaria.