Reggio Calabria, bandi Flag nel settore pesca: continuano le giornata informative

Il territorio di pertinenza del Flag abbraccia ben 20 comuni della costa di Reggio Calabria, per una estensione di circa 775 kmq nell’area del “Basso Tirreno Calabrese”

Il Flag dello Stretto continua nella sua azione informativa sui bandi PO FEAMP 2014-2020 per determinare concrete progettazioni e buone prassi, durature nel tempo, per un serio sviluppo della pesca e del settore marittimo. Le animazioni sul territorio costiero proseguono venerdì 10 agosto alle ore 18, a Vibo Marina, presso la sede della Pro Loco, dove interverranno tra gli altri il presidente del Flag dello Stretto, Antonio Alvaro, il sindaco di Vibo, Elio Costa, i referenti regionali del PO Feamp Calabria, con la presenza delle marinerie vibonesi e dei rappresentanti delle associazioni del settore pesca. Anche questo incontro darà l’opportunità ai pescatori, ai proprietari, agli armatori delle imbarcazioni da pesca e alle pmi che si occupano di lavorazione, trasformazione e commercializzazione del prodotto ittico, di essere opportunamente informati al fine di progettare nuove iniziative imprenditoriali nel settore pesca. Il team animazione del Flag dello Stretto, nei giorni a seguire, sarà a completa disposizione dei tecnici per la redazione dei nuovi progetti e continuerà con le giornate informative itineranti lungo il territorio di pertinenza del Flag, che abbraccia ben 20 comuni costieri per una estensione di circa 775 kmq in un’area del “Basso Tirreno Calabrese” che comprende i comuni di Bagnara Calabra, Briatico, Gioia Tauro, Joppolo, Melito di Porto Salvo, Montebello Ionico, Motta San Giovanni, Nicotera, Palmi, Parghelia, Pizzo, Reggio Calabria, Ricadi, San Ferdinando, Scilla, Seminara, Tropea, Vibo Valentia, Villa San Giovanni e Zambrone. Si ricorda che con l’approvazione dei Bandi PO FEAMP 2014-2020, in conformità alle disposizioni della Regione Calabria e dei Regolamenti Europei che normano il PO FEAMP stesso, vi è un’ampia opportunità da cogliere per interventi specifici come “l’acquisto di mezzi ed
atti al trasporto ed idonei alla vendita diretta del pescato; per il miglioramento delle attività di trasformazione; la progettazione e realizzazione di itinerari a mare per la fruizione e l’accessibilità delle zone costiere e delle aree di pesca; per la rifunzionalizzazione dei porti destinati alle attività di pesca; gli interventi per la realizzazione di friggitorie e laboratori di trasformazione; la realizzazione di pescaturismo ed ittiturismo”. Scopo principale è quello di promuovere, attraverso tali misure, l’innovazione in tutte le fasi della filiera dei prodotti della pesca. Tutti i dettagli dei bandi pubblicati e con scadenza alle ore 12.00 del 14 settembre 2018, sono consultabili sul sito istituzionale del Flag dello Stretto nella sezione notizie Bandi e Avvisi.