Ponti e viadotti a rischio: dopo la tragedia di Genova scatta l’allarme anche a Messina

Il consigliere Libero Gioveni proporrà a tutti i gruppi consiliari una seduta sul tema della sicurezza di tutta la tangenziale autostradale a Messina

Il Presidente della Commissione Infrastrutture e Trasporti del Consiglio Comunale Libero Gioveni, proporrà a tutti i gruppi consiliari una seduta sul tema della sicurezza di tutta la nostra tangenziale autostradale, invitando i vertici e i tecnici del CAS a relazionare sullo stato attuale delle arterie e delle opere d’arte, nonché sulla programmazione dei lavori che a breve e a lunga scadenza serviranno per la loro messa in sicurezza.

“Dopo la tragedia di Genova che certamente ha colpito tutti – afferma Gioveni – nel rappresentare le migliaia di utenti messinesi che attraversano quotidianamente la nostra lunga tangenziale da Tremestieri a Ponte Gallo caratterizzata da numerosi ponti e viadotti, abbiamo il dovere di audire in una seduta ufficiale coloro i quali sono preposti ai controlli e alle verifiche tecniche periodiche delle opere d’arte stradali ai sensi dell’Istruzione ministeriale 44C del 1994.

Valuteremo certamente anche insieme a tutti i Commissari – prosegue l’esponente del Pd – di chiedere alla nostra deputazione messinese di aggiornare o adeguare la normativa relativa alla gestione e alla manutenzione dei ponti che risulta piuttosto carente o obsoleta: il D.M. 14/01/2008 – “Norme Tecniche per le Costruzioni” cita solo i Dispositivi per l’ispezionabilità delle opere, ma appunto l’Istruzione 44C del 1994, “Visite di controllo ai ponti, alle gallerie ed alle altre opere d’arte del corpo stradale. Frequenza, modalità e relative verbalizzazioni”, stabilisce che le verifiche vengano effettuate ogni 6 anni, forse un periodo troppo lungo a fronte di quanto accaduto con frequenza negli ultimi anni con i crolli di altri ponti. 

Le altre norme in materia – ricorda il Presidente della 1^ Commissione consiliare – risalgono al 1991 e addirittura al lontano 1967.

Pertanto – conclude Gioveni – nella prima seduta utile della Commissione Infrastrutture e Trasporti fissata per il prossimo 27 agosto in cui sarà redatto un programma dei lavori, sarà certamente programmata e fissata anche una seduta aperta in cui tratteremo a 360 gradi la delicata questione della messa in sicurezza delle nostre infrastrutture autostradali”.