Messina, De Luca patteggia con gli ambulanti abusivi: ok per oggi alla bancarelle a Torre Faro, ma da mercoledì si cambia musica

/

Blizt del sindaco di Messina questo pomeriggio a Torre Faro: mercoledì De Luca incontrerà a Palazzo Zanca una delegazione di ambulanti senza autorizzazione

Blizt questo pomeriggio di De Luca a Torre Faro contro gli ambulanti abusivi. Il sindaco di Messina l’aveva già preannunciato questa mattina sulla sua pagina facebook, con un post in cui diceva di essere pronto a “prepararsi al martirio“. Nel dettaglio, De Luca denunciava una gravissima situazione di irregolarità degli ambulanti nella città dello Stretto, alcuni dei quali, stando alle dichiarazioni del sindaco, durante la giornata della Vara avrebbero minacciato di impedire la processione del carro votivo se si fosse intervenuto contro di loro. Nonostante gli avvisi del sindaco, la situazione a Torre Faro questo pomeriggio continua ad essere tale e quale. All’arrivo del primo cittadino, scortato anche da alcuni assessori della sua squadra, lo scenario era lo stesso che si propone ogni anno in occasione della Festa della Madonna Lettera: le strade del villaggio sono piene zeppe di bancarelle, di cui solo 4 con regolare autorizzazione. Una calca di gente si è accerchiata attorno al sindaco,  inizialmente  intenzionato a far intervenire gli agenti per lo sgombero immediato dell’area.  In un “vivace” confronto,  alcuni ambulanti hanno spiegato la propria situazione al sindaco e alcuni di loro hanno chiesto espressamente al primo cittadino di “chiudere un occhio” almeno per la giornata di oggi, in vista dell’ imminente tavolo di confronto a Palazzo Zanca convocato dal sindaco per la giornata di mercoledì,  alle 9:00, con una delegazione degli ambulanti e con l’Annona. Per la serata di oggi le bancarelle dunque non saranno rimosse.