Viola Reggio Calabria: ecco i trenta giorni di Coppolino [INTERVISTA]

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Viola Reggio Calabria, ecco i trenta giorni di Coppolino: tifosi, ricorso, brand, abbonamenti, strutture, fidejussione, satellizzazione

A quasi trenta giorni dal suo arrivo a Reggio Calabria, l’AD Coppolino fa un punto della situazione sul Mondo Viola rispondendo alle domande del Capo Ufficio Stampa Vittorio Massa.

Primo bilancio di questo primo mese?
“Sono stati giorni intensi, anche emotivamente. Ho potuto toccare con mano una passione che trascende l’aspetto meramente sportivo. Entrare nella Viola non è semplice e non è da tutti, spero di meritare la fiducia di chi ha riposto in me aspettative”.

Sebbene in queste settimane si percepisca un’aria nuova attorno alla Viola, non sono mancati dei distinguo da parte degli storici gruppi organizzati. Li hai incontrati?
“Ho iniziato proprio ieri pomeriggio, terminerò dopodomani e li ringrazio pubblicamente per avere accettato l’invito. Avere passato ciò che hanno passato loro l’anno scorso, dopo i sacrifici sostenuti sia a livello economico quanto a livello di tempo tolto a lavoro e famiglia, non è semplice e li capisco davvero. Ho condiviso con loro la possibilità di poterci concentrare su ciò che unisce anziché su ciò che divide. Spero di poterci rincontrare presto e comunque qualsiasi siano le loro decisioni, la porta del Pianeta come quella del PalaCalafiore sono e saranno sempre aperte anche perché è più casa loro che mia”.

Quindi è stato un incontro interlocutorio?
Riunione molto partecipata dove ci siamo detti in maniera estremamente civile ma sentita ciò che avevamo dentro. Mi è stata chiesta discontinuità con il passato, non condividendo l’intenzione di presentare come Amministratore Viola ricorso avverso la penalizzazione di 34 punti che ha decretato la retrocessione. Ho risposto loro che il 100% delle quote è in mio possesso e non di altri e che non sono il burattino di nessuno, la mia storia personale e professionale ritengo parli chiaro sul punto. Riguardo al ricorso, ho ritenuto doveroso richiedere le motivazioni della sentenza di 3° grado, che condividerò con Società, Sindaco, CONI e FIP Calabria, nell’interesse ultimo della Viola e di Reggio Calabria. Cosa fare dopo le motivazioni (eventuale ultimo ricorso alla Giustizia Ordinaria al TAR del Lazio, ndr) sarà frutto di valutazioni condivise ed approfondite”.

Punti molto su marketing e comunicazione, perché?
“Perché oggi tutto è comunicazione. Non è una valutazione ma una mera constatazione. Zucherberg ci ha cambiato la vita, piaccia o no; di certo io che provengo dal mondo della pubblicità e del marketing non posso non usare tutti gli strumenti a disposizione per raggiungere l’obiettivo”.

Qual è?

Sono due: credibilità e prospettiva. Essi si potranno raggiungere con un lavoro costante e meticoloso di tutte e cinque le aree della Viola che sono quelle istituzionale, tecnica, medica, marketing e comunicazione. Riguardo queste ultime due, cito alcuni dei focus di lavoro sui quali siamo impegnati, inerenti al ri-posizionamento del brand Viola oggi nel sottoscala soprattutto per le aziende di carattere nazionale e non solo: campagna partnership, Viola BtoB, Viola Day, Viola Cares, Viola Card, Welcome to Reggio e Media Partners.

E riguardo la campagna abbonamenti cosa ci dici?
“La risposta è in linea con le attese. Lunedì 3 settembre terminerà la prelazione per gli abbonati 2017-18 ed inizierà la fase “open” aperta a tutti. In quattro giorni di apertura del punto ticketing del “Pianeta” siamo a 126 abbonamenti. Puntiamo a superare il risultato dell’anno scorso, che stiamo quantificando”.

Riguardo il Pianeta Viola ed il PalaCalafiore, quale la situazione?

“Fluida (sorride, ndr). Abbiamo interlocutori estremamente attenti e quindi ringrazio Comune e Città Metropolitana per l’ascolto concesso. Cesare Sant’Ambrogio e Mario Porto hanno già concordato nelle prossime ore degli appuntamenti. Non è scontata questa disponibilità e non sono scontati nemmeno gli esiti. Le valutazioni lato Viola terranno conto di vari aspetti; da parte nostra abbiamo assicurato disponibilità per investimenti importanti in termini di know-how, tempo, danaro. Fine settembre sarà presentato a prescindere da tutto e da tutti un progetto di riqualificazione ad opera di studio di architettura associato internazionale inerente il Pianeta Modena per circa 7-800.000,00 euro. Speriamo che i tempi della burocrazia non vengano ulteriormente rallentati da una campagna elettorale nella quale la Viola non ha minimamente intenzione di entrare (Amministrative Reggio Calabria primavera 2019, ndr). Abbiamo esigenze imminenti e ci attendiamo risposte conseguenti”.

Come imminente è il termine per la presentazione della fidejussione, venerdì 31 agosto se non sbaglio…
“Esatto. Altro paradosso tutto italiano: presento domanda alla Camera di Commercio il 6 di luglio per diventare amministratore unico delle quote della società acquistata (passaggio essenziale per apertura conto bancario dedicato attraverso il quale poter presentare fidejussione, ndr), ricevo positivo riscontro solo il 22 agosto, ma c’è un ma…

Quale ma?
“Che per ottenere il documento essenziale alla banca ho dovuto, ieri lunedì 27, regolarizzare un sospeso verso la Camera di Commercio di Reggio Calabria inerente al 2017. Oggi si continua con la Camera di Commercio di Messina poiché il 6 di luglio avevo fatto domanda di cambio di denominazione e trasferimento di sede. Adesso dovremo repentinamente fare il percorso inverso”.

I tempi tecnici ci sono?
Codice FIP e partita IVA sono identici e quindi in queste ore con i miei consulenti stiamo già predisponendo il tutto. Spero potere dare riscontri prima del 31 agosto, non mi piace arrivare sotto le scadenze. Non è mai stato il mio modo di lavorare in A2 (Basket Barcellona, ndr) e A1 (Capo d’Orlando, ndr). Chiedete se Coppolino ha mai mancato un impegno. Le chiacchiere io le mangio a Carnervale, altre non ne conosco”.

Satellizzazione e giovanili?
Hughes e San’Ambrogio stanno lavorando ed entro settimana prossima saranno sciolte le riserve”.

Diretto come sempre. Prossimi impegni?
“Palestra, uffici. Uffici, palestra”.

Hai un appuntamento secondo me, troppo conciso…

Esatto Vittorio, non serve molto tempo per conoscermi. Sono come mi vedi, nel bene e nel male”