Governo: Mulè, realtà batte Conte dieci a zero

Roma, 12 ago. (AdnKronos) – ‘Questa mattina il premier Giuseppe Conte leggendo i giornali dopo il suo videomessaggio su Facebook intitolato ‘vatuttobenemadamalamarchesa’ si sarà domandato in quale Paese vive. In Italia no di certo”. Lo afferma Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei Gruppi parlamentari.
“Pare -aggiunge- che la poltrona del ministro Tria traballi (forse l’ultimo baluardo rimasto a chi lancia riforme senza coperture certe ma prevedendo strampalate rimodulazioni dell’Iva), che per le Forze dell’Ordine ci sia il blocco alle assunzioni in barba all’annuncite, che famiglie e scuole (occhio, la spina dorsale di un Paese) siano in rivolta contro il ministro della Salute per difendere, ovviamente, l’obbligo vaccinale in scuole e asili contro l’incomprensibile ‘obbligo flessibile’, che la Corte dei Conti abbia firmato la delibera Cipe (pubblicata in Gazzetta ufficiale) complicando di molto la vita di chi non vuole la Tav, che per il Sud si pensa a estendere un bonus per le assunzioni inutilmente chiesto in Parlamento a gran voce da Forza Italia e adesso riciclato, non toccando poi i temi come pensioni e Flat tax. Realtà batte premier 10 a zero. Per tutto il resto -conclude Mulè- ci sono le dirette Facebook”.