fbpx

Villa San Giovanni (Rc), Giustra: “grazie per il lavoro svolto al sindaco f.f. Maria Grazia Richichi”

Con parole di apprezzamento e plauso il presidente del consiglio Antonino Giustra ha commentato l’operato della Richichi lanciando un monito di speranza per il futuro

“Ad un passo dal rientro del sindaco eletto Giovanni Siclari, da presidente del Consiglio Comunale di Villa San Giovanni, mi sento in dovere di ringraziare quanti hanno reso possibile il superamento di un momento così delicato per l’intera città. Il lavoro più duro è toccato a una donna che merita profonda stima e gratitudine per il lavoro svolto fin qui, mi riferisco ovviamente al sindaco f.f. Maria Grazia Richichi”. Con parole di apprezzamento e plauso il presidente del consiglio Antonino Giustra ha commentato l’operato della Richichi lanciando un monito di speranza per il futuro. “In questi mesi di attese, determinati da dibattiti anche accesi e questioni di vitale importanza per la nostra città, la Richichi ha saputo affrontare la tempesta tenendo la squadra unita e superando un periodo tutt’altro che semplice. La mole di lavoro è stata immensa ma, insieme a tutta la Giunta, la Richichi ha portato egregiamente a termine un periodo che l’ha messa duramente alla prova. Aveva già dimostrato in passato le sue competenze e capacità politiche ma, oggi, posso dire di aver lavorato con assiduità e costanza grazie, soprattutto, al suo impegno. Questo tormentato periodo, così come i migliori pronostici volevano, è finalmente terminato e la vera vittoria, per Siclari in primis, ma anche per tutta la squadra, è poter amministrare la città come si merita. Abbiamo quattro lunghi anni da affrontare e per amministrare una città. L’entusiasmo che adesso coinvolge tutti dovrà tramutarsi in atti concreti e dare risposte ai cittadini che hanno atteso fino ad oggi questo risultato». Giustra ha concluso ricordando come, adesso, l’unica priorità comune deve essere il bene di una città che deve crescere. «Ringrazio, dunque, Maria Grazia Richichi per aver gestito questo periodo e amministrato regalando alla città un equilibrio necessario per affrontare le tante vicissitudini che si sono susseguite. Il suo lavoro e il suo impegno, sono certo, continueranno al fianco di Siclari. Quella ottenuta sulla vicenda “Bandafalò” è una vittoria, soprattutto, perché adesso Giovanni Siclari potrà amministrare nel migliore dei modi. L’attesa è stata lunga ma non abbiamo mai perso la speranza certi che la giustizia avrebbe fatto il suo corso e fiduciosi nel lavoro della magistrature. Adesso si apre una nuova avventura, gli impegni sono tanti e la vera vittoria la si conquisterà sul campo amministrando e producendo ancora risultati importati per una città che merita uno sviluppo importante”.