fbpx

Messina, M5S su Rfi e trasporti nello Stretto: “Tutelare la continuità territoriale”

Trasporti nello Stretto di Messina, il M5S sulla scelta del gruppo Rfi: “scelta contraddittoria, i vertici del gruppo chiariscano”

“La scelta del gruppo RFI di investire sul traffico gommato piuttosto che su quello ferroviario appare contraddittoria ed è per questo che stamani abbiamo inviato una nota ai vertici di RFI per chiedere dettagli e chiarimenti”. Così i PortaVoce messinesi del MoVimento 5 Stelle sulla delicata questione che nelle ultime ore sta “travolgendo” il settore dei trasporti in riva allo Stretto di Messina. “La continuità territoriale – affermano – è un valore che deve essere rispettato e non scavalcato o posto in secondo piano. Rfi dovrà chiarire in che modo la presenza dei servizi di Busitalia, a fronte di una precaria rete ferroviaria isolana, possa favorire i collegamenti tra la Sicilia e la Calabria e permettere ai cittadini di muoversi con facilità da una sponda all’altra dello Stretto. Al contempo, sarà utile capire per quale ragione questa operazione venga altresì effettuata sulle navi private della Caronte & Tourist e non su quelle proprie di Rfi e Bluferries”.