fbpx

Lo Stretto di Messina protagonista a “Mare Nostrum” su Rai Storia

Lo stretto di Messina e’ il protagonista di “Mare Nostrum”, in onda venerdi’ 20 luglio alle 21.10 su Rai Storia

Un viaggio nello stretto tra mito, natura, letteratura e storia: il racconto di un braccio di mare che divide (e unisce) la Calabria e la Sicilia. Lo stretto di Messina e’ il protagonista di “Mare Nostrum”, in onda venerdi’ 20 luglio alle 21.10 su Rai Storia. Il documentario – firmato da Eugenio Farioli Vecchioli con la collaborazione di Vincenzo Reale e Marco Orlanducci e la regia di Pasquale D’Aiello – parte dal mito di Scilla e Cariddi e dalla fondazione da parte dei Greci delle due citta’ dello Stretto, Zankle (Messina) e Reghion (Reggio di Calabria) per ripercorrere l’intricato rapporto che queste due antiche fondazioni hanno avuto con il mare, attraverso i secoli. Periodi di splendore, alternati a crisi profonde, segnate dai catastrofici terremoti del 1783 e del 1908. Una riflessione sulle vicende e sull’identita’ attuale di questo luogo meraviglioso e unico.